Arte, monumenti e paesaggio

Fai, giornate di primavera 2016: il 19 e 20 marzo visite straordinarie. Cosa si può vedere in Toscana

di Redazione - - Cronaca, Cultura, Economia, Primo piano, Top News

Stampa Stampa
Istituto Geografico Militare Firenze

L’Istituto Geografico Militare, a Firenze

FIRENZE – Se il tempo reggerà, si prospetta un bel fine settimana. Infatti sarà dedicato all’arte, ai monumenti e al paesaggio il week end di sabato 19 e domenica 20 marzo. Tornano le giornate di Primavera del Fondo Ambiente Italiano (Fai), grazie alle quali saranno aperti 50 beni per visite straordinarie a contributo libero.

In Toscana si potranno visitare vari siti legati all’istruzione, al lavoro e al culto. Tra questi la scuola superiore Sant’Anna di Pisa, il convitto nazionale
Cicognini a Prato e il liceo artistico Carducci a Volterra.  Inoltre l’istituto geografico militare e la banca d’Italia a  Firenze, la Fornace Agresti all’Impruneta e nel borgo di Seggiano la Ferreira Del Lama, l’Antico Frantoio e il Molinari
del Vivo. Tanti anche i luoghi di culto aperti nel fine settimana per questa iniziativa: la Chiesa di Santa Maria alla Querce a Lucignano, il palazzo Vescovile a Pistoia, l’Abbazia di San Giusto a Carmignano, le chiese dei conventi femminili nel Terzo di città a Siena e due chiese romaniche di San Gimignano.

Queste giornate chiudono la settimana di raccolta fondi dedicata dalla Rai ai beni culturali in collaborazione con il Fai. Tutti i beni saranno aperti dalle 10 alle 16.30, e come sempre le guide per le visite saranno gli apprendisti delle scuole che hanno aderito al progetto. Durante le visite ci saranno i metal detector per i controlli. Le giornate Fai di Primavera giungono quest’anno alla 24esima edizione, il Fai invece è stato fondato nel 1975, e si occupa di curare luoghi speciali di tutta Italia, promuovere l’educazione e la conoscenza dell’ambiente e del patrimonio storico della nazione, vigilare sulla tutela dei beni paesaggistici e culturali.

Il Fai conta in Italia 120.000 iscritti, è più di 500 aziende sostenitrici, ha 117 delegazioni nel territorio e 7.000 volontari. I beni del Fai sono 54, di cui 30 regolarmente aperti al pubblico, 8 in restauro e 16 tutelati dalla fondazione. Il 16 e il 17 aprile alla stazione Leopolda si terrà il convegno nazionale del Fai sul tema dell’istruzione e la cultura.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.