Il 24 marzo alle 20

Opera di Firenze: giovedì santo con lo «Stabat Mater» di Pergolesi e il «Miserere in re minore» di Hasse

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa
Il Coro del Maggio Musicale Fiorentino

Il Coro del Maggio Musicale Fiorentino diretto da Lorenzo Fratini

FIRENZE – All’Opera di Firenze l’Orchestra e il Coro del Maggio Musicale Fiorentino diretti da Lorenzo Fratini solennizzano il giovedì santo con due composizioni settecentesche in linea col periodo liturgico, il «Miserere in re minore», che Johann Adolf Hasse (Amburgo 1699 – Venezia 1783) scrisse a Venezia per il Conservatorio degli Incurabili, di cui era maestro di Cappella, e il magnifico «Stabat Mater» di Giovanni Battista Pergolesi (Jesi 1710 – Pozzuoli 1736), che tradizione vuole sia stato terminato il 17 marzo 1736, giorno stesso della sua morte; certo è che sul manoscritto originale, felicemente conservato, ci sono le tracce del sangue espettorato per la tisi. La composizione fu commissionata proprio per la settimana santa dalla confraternita napoletana dei Cavalieri della Vergine dei Dolori di San Luigi a Palazzo.

Il «Miserere in re minore» di Hasse è cantato dalle voci femminili del Coro del Maggio, a riposo nell’«Italiana inAlgeri», e dalle soliste Eloisa Deriu e Nadia Sturlese.

Lo «Stabat Mater» di Pergolesi è uno dei più toccanti capolavori della musica sacra, tant’è che Vincenzo Bellini diceva di non poterlo suonare al pianoforte senza piangere. La sua bellezza sfolgorante fu apprezzata anche da Bach, che se ne fece trarre una copia personale, e Rossini esitò a lungo, prima di comporre il suo, perché riteneva quello di Pergolesi troppo sublime per poterlo eguagliare. In effetti, per quanto più di un grande compositore abbia saputo accompagnare musica bellissima alla celebre sequenza attribuita a Jacopone da Todi, quella di Pergolesi rimane ineguagliabile davvero.

Opera di Firenze (Piazzale Vittorio Gui, 1)

Giovedì 24 marzo 2016, ore 20

Giovanni Battista Pergolesi, «Stabat Mater» per soli e orchestra. Soprano: Thalida Marina Fogarasi; contralto: Sabina Beani

Johann Adolf Hasse, «Miserere» in re minore per coro femminile e orchestra. Soprano: Eloisa Deriu; contralto: Nadia Sturlese

Biglietti da 10 a 30 euro. Orari biglietteria e vendita biglietti online sul sito dell’Opera di Firenze

Durata complessiva: 1 ora e 5 minuti

Guida all’ascolto alle 19.15

 

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.