L'operazione dei carabinieri

Firenze: GPS e disturbatori di frequenze per depredare un rappresentante di preziosi. Sei arresti

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

carabinieriFIRENZE – Sistemi Gps e disturbatori di frequenze: anche queste apparecchiature, secondo quanto accertato dai carabinieri, venivano utilizzate per pedinare le vittime di sei persone arrestate dopo il ‘colpo’ ai danni di un rappresentante di preziosi avvenuto a Firenze nel settembre 2015.  Delle sei persone raggiunte da un’ordinanza di custodia cautelare eseguita dai carabinieri di Firenze nell’hinterland milanese, cinque sono in carcere e una ai domiciliari.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.