Lo hanno deciso i sanitari del Meyer

Firenze: per Sofia, la bambina di Reggello, avviato l’accertamento di morte cerebrale

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Rubati 400 litri di gasolio dal generatore del Meyer

L’ospedale pediatrico Meyer

FIRENZE – I sanitari dell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze hanno avviato, nel pomeriggio di martedì 22 marzo, l’accertamento di morte cerebrale per Sofia, la bambina di 18 mesi che all’alba di domenica scorsa, 20 marzo, era stata trovata in un canalone di un bosco nel comune di Reggello (Firenze).

La bimba era scomparsa insieme alla nonna, Morena Ghinassi, 63 anni, anche lei recuperata viva dai soccorritori, la sera precedente. Lunedì 21 marzo i medici avevano sottoposto la piccola a un delicato intervento chirurgico all’addome: le sue condizioni erano considerate dai sanitari «gravissime».

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.