L'alert vale fino al 20 giugno

Terrorismo: il Governo usa avverte i cittadini, non andate in Europa, pericolo attentati

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa
John Kerry, Segretario di Stato Usa

John Kerry, Segretario di Stato Usa

NEW YORK – Il dipartimento di Stato ha messo in allerta i cittadini americani per i potenziali rischi nel viaggiare verso e attraverso l’Europa. Il preallarme diffuso ieri nella serata americana, alla fine di un giorno segnato dai tragici attacchi terroristici rivendicati dall’Isis a Bruxelles (Belgio), il dipartimento guidato da John Kerry ha avvertito: «Gruppi terroristi continuano a pianificare nel breve termine attacchi in Europa, prendendo di mira eventi sportivi, luoghi turistici, ristoranti e trasporti». Per questo, l’amministrazione Obama consiglia ai suoi cittadini di essere vigili quando si trovano in spazi pubblici e usano mezzi di trasporto di massa. «Evitate luoghi affollati. Siate particolarmente cauti durante feste religiose e a festival o eventi di larga scala». Il dipartimento di Stato ha poi spiegato che «i governi europei continuano a monitorare gli attacchi terroristici e a condurre raid per sventare piani. Lavoriamo in stretto contatto con i nostri alleati e continueremo a condividere informazioni con i nostri partner europei che aiuteranno a identificare e contrastare le minacce terroristiche».

L’avvertimento diffuso ieri in Usa è un cosiddetto alert e non un warning. Il primo tipo viene diffuso in situazioni in evoluzione che sollevano preoccupazioni temporanee; e infatti la scadenza dell’alert è prevista per il prossimo 20 giugno. Il secondo tipo fa riferimento invece a problemi più radicati. In entrambi i casi, il dipartimento di Stato invita gli americani a rivalutare i loro piani di viaggio.

 

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.