I controlli della polizia stradale

Prato: sequestrato taxi abusivo cinese. Ritirata la patente e 1000 euro di multa all’autista

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

taxiPRATO – Ritiro della patente e mille euro di multa per il ventiseienne cinese che guidava un taxi (minivan) abusivo per le vie di Prato. Così, dopo i 3 taxi senza licenza già sequestrati in città lo scorso 2 marzo, proseguono i controlli della polizia stradale.

Questa volta i poliziotti hanno fermato un minibus da 9 posti che aveva preso a bordo 6 turisti appena giunti alla stazione ferroviaria. Il mezzo, nuovo e dal valore di oltre 40 mila euro, viene utilizzato da un’agenzia di viaggi cinese che, priva di autorizzazioni, organizza gite turistiche per facoltosi clienti, quasi sempre cinesi. Il ventiseienne che guidava il mezzo dovrà pagare mille euro di multa e nei prossimi mesi non potrà utilizzare il veicolo, che è stato sequestrato. Gli investigatori stanno scavando a fondo sull’agenzia di viaggio, anche al fine di recuperare le eventuali tasse eluse. Gli incolpevoli turisti hanno poi dovuto chiamare 2 veri taxi per proseguire la loro vacanza italiana.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.