Le chiavi inserite nella serratura si muovevano

Prato: svegliato da rumori sospetti, chiama i carabinieri. E fa arrestare due albanesi che tentano di entrargli in casa

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

carabinieriPRATO – Li ha praticamente colti sul fatto, facendoli arrestare. Così i Carabinieri del Nucleo Radiomobile  sono intervenuti a Prato su richiesta di un uomo che era stato svegliato da rumori sospetti all’esterno della propri abitazione. L’uomo si era alzato dal letto per controllare e aveva  notato che le chiavi che lui stesso la sera precedente aveva lasciato inserite nella serratura, si muovevano come se qualcuno stesse cercando, dall’esterno, di farle cadere per poi scassinare liberamente la serratura stessa.

La pattuglia intervenuta è riuscita a fermare due uomini che, non  potendo darsi alla fuga dalle scale impegnate dai Carabinieri stessi,
si erano diretti all’ultimo piano dell’edificio nel tentativo di  fuggire da una finestra. I due fermati, entrambi ventenni di origine
albanese, uno residente a Prato con precedenti specifici e l’altro clandestino sul territorio nazionale, sottoposti a perquisizione
personale sono stati trovati in possesso di alcuni attrezzi atti allo scasso, in particolare cacciaviti, grimaldelli e chiavi alterate.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.