Da venerdì 1 a domenica 10 aprile

Pontedera: al Teatro Era «Lear» di Roberto Bacci in prima nazionale

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa

081-870x580FIRENZE – Al Teatro Era di Pontedera debutta in prima nazionale «Lear»  di Roberto Bacci, liberamente ispirato a William Shakespeare, pochi prima dell’anniversario della scomparsa del Bardo dell’Avon (morì infatto a 52 anni il 23 aprile 1616. Il dramma  di Roberto Bacci parte dall’idea di un re che muore per aver scelto finalmente di vivere («Spesso per trovare il meglio noi perdiamo il bene», dice il Duca di Albany nel I atto) e si chiede, pirandellianamente, cosa succeda quando ci si toglie la maschera e si esce dal proprio “personaggio” sociale e familiare. Certo si scuotono le proprie ed altrui certezze ed aspettative ed è quel che capita a Re Lear, che rinuncia al proprio ruolo di re e decide di dividere il regno tra le tre figlie, Goneril, Regan e Cordelia che, secondo la sua volontà, riceveranno territori in proporzione all’amore che dimostreranno per il padre. Che poi qui non è un padre: Lear è una donna, interpretata da Silvia Pasello, due volte Premio Ubu e Premio Eleonora Duse; si chiama appunto Lear e non “Re” Lear: non è un uomo o una donna, è semplicemente l’”umano”.

Le musiche sono state scritte da Ares Tavolazzi, contrabbassista e violoncellista, divenuto jazzista di rango, dopo l’esperienza nello storico gruppo progressive-sperimentale degli Area; Tavolazzi ha incluso nella colonna sonora anche alcuni canti del ‘600 interpretati dalle Maschere e scelti con la consulenza di Stefano Pogelli (responsabile del laboratorio di restauro sonoro dell’audioteca RAI). Lo spettacolo andrà poi alle Olimpiadi del Teatro di Wroclaw (Capitale Europea della Cultura 2016).

Teatro Era di Pontedera (Via Indipendenza)

Da venerdì 1 a domenica 10 aprile, ore 20.45 

«Lear», liberamente ispirato a William Shakespeare; regia Roberto Bacci
con Maria Bacci Pasello, Michele Cipriani, Savino Paparella, Silvia Pasello, Francesco Puleo, Caterina Simonelli, Tazio Torrini, Silvia Tufano; assistente alla regia Francesco Puleo; progetto scene e costumi Márcio Medina; musiche originali Ares Tavolazzi; luci Valeria Foti e Stefano Franzoni; immagine Cristina Gardumi; foto Roberto Palermo; realizzazione costumi Fondazione Cerratelli in collaborazione con il Laboratorio di Costumi e Scene del Teatro della Pergola realizzazione scene Scenartek; consulenza musicale Emanuele Le Pera e Elias Nardi consulenza storico-musicale Stefano Pogelli; studio registrazione musiche S.A.M. di Mirco Mencacci; allestimento Leonardo Bonechi sarta Giulia Romolini amministratrice compagnia Caterina Botti; produzione Fondazione Teatro della Toscana

Info: 0587.55720 / 57034; teatroera@teatrodellatoscana.it www.centroperlaricercateatrale.it  www.teatrodellatoscana.it

BIGLIETTI intero 12 € | ridotto 10 € | studenti 8 €. Biglietteria Teatro Era: da martedì a domenica, dalle 16 alle 19.30. Lunedì chiuso; mail teatroera@teatrodellatoscana.it, Telefono 0587.213988. Circuito Box Office, www.boxol.it.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.