A dare il via l'assessore allo sport Vannucci

Firenze Marathon Vivicittà, in 5 mila di corsa. Vincono il keniano Kanda e la ruandese Mukasakindi

di Redazione - - Cronaca, Primo piano, Sport

Stampa Stampa

fimarathonFIRENZE – Un’altra bella giornata di sport. Con gente vogliosa di correre e di fare sport senza problemi. Anche se poi gli specialisti vincono: infatti sono il keniano Jonathan Kosgei Kanda dell’Atletica Castello (1:03:34) e la ruandese Claudette Mukasakindi dell’Atletica 205 (1:16:26) i vincitori della XXXIII edizione di Half Marathon Firenze Vivicittà.  Ai nastri di partenza sul Lungarno della Zecca, dopo il riscaldamento in piazza con Fulvio Massini, si sono ritrovati oltre 5 mila corridori. In 3 mila hanno corso i 21,097 metri, mentre circa 2000 erano i runner impegnati nella 10km e 320 nella walking di 5km guidata da Milena Megli.

A dare lo start l’assessore allo Sport Andrea Vannucci che si è poi spostato in piazza Santa Croce per il via della Tommasino Run, l’appuntamento che ogni anno vede anche i più piccoli correre nel nome della Fondazione Bacciotti. Da segnalare l’iniziativa del Benzivendolo di piazza Alberti Andrea Di Salvo che ha organizzato un gruppo di runner e realizzato delle magliette speciali per raccogliere fondi da destinare alla fondazione Bacciotti. L’Half Marathon Firenze Vivicittà si è confermata manifestazione di richiamo per gli stranieri: circa 600 gli atleti provenienti da 46 nazioni diverse, a Firenze. La nazione estera più rappresentata la Francia con 71 atleti, poi Spagna 49 e Stati Uniti 33. Il concorrente da più lontano è arrivato dalla Nuova Zelanda. Le province italiane rappresentate sono state 84. Le donne sono state il 28% degli iscritti, con una tendenza in crescita.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.