I magistrati di Potenza in trasferta a Roma

Inchiesta petrolio: Maria Elena Boschi ascoltata per due ore dai giudici a Palazzo Chigi

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica, Top News

Stampa Stampa
Maria Elena Boschi

Maria Elena Boschi

ROMA – Era necessario, secondo i magistrati, ascoltare il ministro per le Riforme
Maria Elena Boschi. Questa la spiegazione del procuratore della Repubblica di Potenza, Luigi Gay, al termine della audizione del ministro, durata circa due ore, sull’inchiesta sulle attività petrolifere in Basilicata. La Boschi è stata ascoltata come persona informata sui fatti. L’incontro è avvenuto al quarto piano dell’edificio della presidenza del consiglio, in via Santa Maria, dove ci sono gli uffici del ministero di cui è titolare  la Boschi.

Con il procuratore di Potenza erano presenti anche i pm Basentini e Triaffi, titolari dell’inchiesta. Al centro dell’audizione, l’emendamento approvato in legge di stabilità che sbloccava interventi strutturali legati alle estrazioni petrolifere in Val d’Agri, nel potentino.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.