L'annuncio del responsabile della salute

Sanità, morti Piombino: l’Assessore Saccardi annuncia l’istituzione di una commissione di controllo

di Redazione - - Cronaca, Politica, Salute e benessere

Stampa Stampa
Stefania Saccardi, assessore alla sanità della Regione Toscana

Stefania Saccardi, assessore alla sanità della Regione Toscana

FIRENZE – «In questo momento sembra che tutti i problemi dell’ospedale di Piombino siano riferibili all’infermiera, vedremo. Noi abbiamo nominato una task force a livello regionale proprio per andare a valutare non solo quello che è successo, ma soprattutto la parte amministrativa. La parte delle indagini compete alla magistratura, ai Nas. A noi compete la parte amministrativa». Lo ha detto l’assessore toscano al diritto alla salute Stefania Saccardi, parlando con i giornalisti in merito alla vicenda di Piombino.

Sulla vicenda, ha aggiunto, «abbiamo nominato un gruppo di lavoro gestito dal rischio clinico, composto da esperti di vario genere, proprio per esaminare fino in fondo e sotto tutti i profili quello che è successo a Piombino. Uno degli obiettivi è capire che tipo di controlli e di organizzazione ci dobbiamo dare perché questi fatti non accadano più, perché ci siano controlli più forti e più rigidi che possano evitare che si ripetano casi di questo genere».

Rispondendo ai cronisti l’assessore ha precisato che «mettere le telecamere non compete a noi. Sono strumento di indagine, che spetta a chi le doveva condurre. Le telecamere, che cozzano con tutta la normativa sulla privacy, non solo dei pazienti, ma anche dei lavoratori. Quello che vogliamo provare a capire è se i controlli e il sistema complessivo delle verifiche sia corretto e come migliorare l’organizzazione delle aziende per evitare che in un sistema di 55 mila persone, ci possano essere delle persone squilibrate e come sia possibile intervenire e controllare, prevenire».

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.