L'intervento dei carabinieri

Fiesole: clochard arrestato per stalking e lesioni alle sue benefattrici, madre e figlia di 78 e 50 anni

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

carabinieriFIESOLE – Hanno detto ai carabinieri che non ne potevano più. Lui le perseguitava con minacce e continue, richieste di cibo e denaro. Così due donne di 78 e 50 anni, madre e figlia, che in passato lo avevano aiutato dandogli da mangiare si sono rivolte ai militari dell’Arma che hanno arrestato un clochard 28enne per stalking e lesioni, dopo che aveva aggredito la 50enne spintonandola e causandole una contusione alla spalla giudicata guaribile in sette giorni. L’episodio, avvenuto il 2 aprile scorso a Fiesole, è stato reso noto oggi, 5 aprile, dai carabinieri.

Secondo quanto ricostruito, da circa un anno il giovane aveva occupato con il padre una casa disabitata e abbandonata che si trova di fronte all’abitazione delle due donne. Dopo aver ricevuto cibo e aiuto da loro, ha iniziato a perseguitarle con richieste quasi quotidiane, appostandosi fuori dalla loro abitazione, tanto da costringerle a evitare di uscire.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.