Un progetto su base triennale

Firenze: Palazzo Medici Riccardi, nuovo progetto di valorizzazione approvato dalla Città metropolitana

di Paolo Padoin - - Cronaca, Cultura, Economia

Stampa Stampa

cappella-magi4

FIRENZE – Tante mostre, cortili e giardino aperti al pubblico ed un nuovo percorso museale: questo prevede la proposta di valorizzazione di Mus.e per Palazzo Medici Riccardi, edificio storico sede della Città metropolitana di Firenze. Il progetto, presentato al Consiglio Metropolitano di Firenze su proposta del sindaco Dario Nardella, è stato oggi approvato nelle sue linee generali dal Consiglio metropolitano.

La realizzazione del piano sarà attivata però solo dopo l’approvazione del Bilancio di previsione 2016. La proposta nasce dopo l’adesione della Città metropolitana di Firenze all’Associazione Mus.e che ha come obiettivo la valorizzazione della cultura e del patrimonio dei Musei Civici Fiorentini e della città di Firenze. La valorizzazione di Palazzo Medici Riccardi si svilupperà mediante un progetto su base triennale, attraverso eventi culturali e mostre tematiche in relazione alla storia secolare del Palazzo.

La proposta culturale vede come protagonisti la Cappella dei Magi di Benozzo Gozzoli, l’Orfeo di Baccio Bandinelli, la Galleria o Sala degli Specchi affrescata da Luca Giordano, ai quali si devono aggiungere il giardino, la Biblioteca Riccardiana e il Museo dei Marmi. Gli spazi e i percorsi di visita prevedono la fruizione libera dei cortili con ingresso da via Ginori e via Cavour, la definizione di un accesso dedicato per i rappresentanti politici e amministrativi, la nuova collocazione delle aree Biglietteria, Punto Info, Bookshop e KaffeeHaus, un nuovo percorso museale in chiave  cronologica e tematica, la ridefinizione degli spazi espositivi per le mostre, nuovi spazi per le attività di mediazione culturale, ambienti dedicati a eventi e convegni. Grande rilievo sarà dato all’organizzazione di mostre temporanee, che avranno caratteristiche diverse a seconda delle aree espositive.

 

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.