Due militari sono rimasti lievemente feriti

Bagno a Ripoli: minaccia i vigili urbani con la pistola. Arrestato dai carabinieri dopo un blitz in casa

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

carabinieriBAGNO A RIPOLI – Ha ignorato l’alt della polizia municipale, mentre era alla guida della propria auto in via dell’Antella, nel comune di Bagno a Ripoli, e si è allontanato minacciando gli agenti con una pistola, poi risultata un’arma giocattolo ad aria compressa. L’uomo, 50 anni, residente in zona, è stato rintracciato dai carabinieri nella sua abitazione, grazie al numero di targa.

E’ stato denunciato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, e poi ricoverato in ospedale nel reparto di psichiatria. Una volta individuata l’abitazione, i carabinieri l’hanno circondata e hanno fatto irruzione all’interno equipaggiati con giubbotti e caschi antiproiettile. Lui ha reagito minacciandoli con la pistola, risultata poi ad aria compressa ma identica a un’arma vera. È stato disarmato e immobilizzato al termine di una breve colluttazione. Due militari sono rimasti feriti in modo lieve. Nella casa è stato sequestrato anche un fucile ad aria compressa. Un’altra pistola ad aria compressa è stata trovata nell’auto.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.