Senza obbligo di assunzione

Firenze: tirocinanti stranieri gratis per ristoranti e hotel. Insorge la Cgil

di Redazione - - Cronaca, Cultura, Economia, Politica

Stampa Stampa
manifestazione sindacale

manifestazione sindacale

FIRENZE – Per il sindacato è inaccettabile. Lavoratori tirocinanti stranieri a zero euro per 30 ore alla settimana in sei mesi: questo
l’annuncio che sta girando a Firenze con una serie di manifesti, e che ha attirato l’attenzione della Cgil, la cui segretaria generale fiorentina Paola Galgani chiede ora l’intervento delle istituzioni, Regione e Governo in testa, per chiarire la natura dell’operazione.

Il servizio offerto ad aziende, ristoranti, hotels e artigiani, come recita l’avviso, secondo la Cgil viene proposto dall’ong Mahasara Italia, che ha sede a Firenze, e che aderisce al progetto “Mobilità internazionale del lavoro attraverso tirocini formativi di cittadini stranieri”, che l’agenzia Italia
Lavoro promuove con diversi bandi. I tirocinanti, in possesso di esperienze di lavoro conseguite nel proprio paese, recita il manifesto, vengono retribuiti direttamente da Mahasara con una paga base di 500 euro mensili, finanziata completamente dal bando.

Sull’annuncio la ong sottolinea che il tirocinio è senza obbligo di assunzione, e che oltre a pagare lo stipendio ai tirocinanti paga anche i contributi, sebbene tale versamento non sia previsto dalle norme sul tirocinio.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.