La barriera avrà una lunghezza di 250 metri

Migranti, Brennero: l’Austria innalza un muro al confine stradale e autostradale per impedire gli accessi

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa

brennero

BOLZANO – Al Brennero l’Austria ha iniziato oggi i lavori per la costruzione di una barriera per limitare, in caso di necessità, l’accesso di migranti provenienti dall’Italia. La struttura – ha detto il capo della polizia tirolese Helmut Tomac all’agenzia Apa – avrà una lunghezza di 250 metri e comprenderà l’autostrada, come anche la strada statale. Sono già stati smontati i guardrail e in una prima fase di lavori sarà anche modificata la segnaletica stradale. I controlli del traffico leggero e pesante saranno effettuati in un parcheggio a nord del confine. Nei prossimi giorni sarà anche allestito un centro di registrazione. I controlli – ha detto Tomac – potrebbero partire a fine maggio, ma sarà il ministero degli interni a Vienna a stabilire l’effettivo avvio.

PROTESTE – «Siamo arrivati al muro preventivo». Lo dichiara Gianni Pittella, presidente del gruppo dei Socialisti e Democratici al Parlamento europeo, secondo cui la decisione del governo austriaco di erigere una barriera al Brennero, al confine con l’Italia, «è del tutto inaccettabile non solo perché viola le norme sulla libera circolazione di Schengen ma perché dimostra ancora una volta che si preferisce chiudersi nelle piccole fortezze nazionali invece di lavorare per una soluzione europea. Dall’Austria – conclude Pittella – una spallata inutile e negativa contro l’Europa».

Evidentemente al Ministro degli interni austriaco Johanna Mikl-Leitner e al suo governo non sono bastate le assicurazioni del nostro ministro dell’Interno Angiolino Alfano nel recente incontro al Viminale, e hanno preferito metersi al sicuro con misure preventive.

 

Tag:, , , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.