Sabato 16 aprile alle 21.15

Firenze: al Teatro Il Progresso Letizia Fuochi canta Brecht e Kurt Weill

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa

fuochi_brecht_27_4_14_ensamble_jpg

FIRENZE – Al Teatro Il Progresso la cantautrice Letizia Fuochi riprende un suo fortunato spettacolo, «Facciamo musica con tre soldi», che incastona, legandole con un filo narrativo, canzoni e poesie di Bertold Brech e Kurt Weill.

Anno 1934. Lilly fa la prostituta in un noto bordello berlinese frequentato da militari e personaggi politici del nazionalsocialismo. Disprezza la vita e gli uomini, racconta con sarcasmo le sue debolezze e le contraddizioni del suo destino. Anno 1941. Herr S. è un vigliacco, malavitoso per opportunismo, senza dignità; si racconta forte con i deboli e debole con i potenti. Figlio disilluso del fallimento weimariano, per paura sceglie di rendersi complice alla follia hitleriana e per paura chiuderà gli occhi sul più grande orrore che la storia abbia mai potuto concepire.

Con un ritmo incalzante, il racconto si sviluppa attraverso l’impotenza e l’arrendevolezza di due personaggi brechtiani riscritti dalla penna e dalla voce di Letizia Fuochi, con le musiche arrangiate da Francesco Cusumano e Andrea Laschi. Questo spettacolo di teatro canzone intenso e dolente, tanto feroce quanto struggente, canta le macerie di una civiltà alla deriva.

Teatro Il Progresso (Via V.Emanuele 135, Firenze)

Sabato 16 aprile, ore 21.15

«Eleganza Novecento: facciamo musica con tre soldi». Poesie e canzoni da Bertold Brech e Kurt Weill, di e con Letizia Fuochi (voce), Francesco Cusumano (chitarra) e Andrea Laschi (percussioni). Spettacolo di teatro-canzone in cui i mendicanti mendicano, i ladri rubano, le puttane puttaneggiano e i cantastorie cantano…

Ingresso € 10 Info e prenotazioni: 055 496670 – 335 59156607 – info@teatrodalmaviva.com

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.