Premiato dal periodico Costa Etrusca come personaggio del 2015

Piombino, Aferpi (ex Lucchini): il patron Issad Rebrab, a breve l’acquisizione del forno elettrico

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

aferpi1

PIOMBINO – Issad Rebrab, patron di Cevital, premiato dal periodico Costa Etrusca come personaggio del 2015 (riconoscimenti sono andati anche al commissario Piero Nardi e al presidente Enrico Rossi, scelte criticate dal Prc che alla stessa ora ha organizzato un presidio in piazza Gramsci) ha pubblicamente sciolto gli ultimi dubbi sull’acquisizione dei nuovi impianti per l’Aferpi, ex Lucchini, di Piombino.

«Cevital nella sua storia ha sempre rispettato tutti gli impegni. E quindi entro la fine di questo mese, come promesso all’ex ministro Federica Guidi, firmerò con Sms Demag il contratto definitivo per l’acquisto del forno elettrico e del nuovo treno rotaie». A ruota l’amministratore delegato di Aferpi, Fausto Azzi, conferma e anzi indica «nella seconda metà del 2018 l’obiettivo della prima colata».

Rebrab ha, fra l’altro, annunciato il progetto di costituire in Brasile una nuova acciaieria: «Siamo sviluppatori di progetti – ha spiegato Rebrab – e in Brasile porteremo parte degli impianti ex Lucchini. A Piombino realizzeremo un’acciaieria moderna in grado di competere in tutto il mondo grazie alle capacità del personale, senza cui non si può vincere nessuna sfida, puntando su qualità e competitività dei prezzi.».

Sulla scelta del forno assicura di aver comprato il meglio che c’era sul mercato dal punto di vista delle tecnologie, possiamo essere grandi protagonisti sul mercato con i nostri prodotti, le rotaie che già stiamo vendendo in tutto il mondo, ma anche la vergella e le barre».

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.