Fu davvero l'inizio di una storia nuova

Pisa: internet in Italia nasceva al Cnuce 30 anni fa. Tra i primi paesi in Europa

di Paolo Padoin - - Cronaca

Stampa Stampa
30 anni di Internet - Sala macchine del Cnuce in via Santa Maria 26 Pisa (CREDIT CNR)

30 anni di Internet – Sala macchine del Cnuce in via Santa Maria 26 Pisa (CREDIT CNR)

ROMA – Trent’anni fa un gruppo di appassionati pionieri collegò l’Italia a Internet, tra i primi paesi in Europa. Era il 30 aprile del 1986: il segnale partì dal Centro universitario per il calcolo elettronico del Cnr di Pisa (Cnuce) e arrivò alla stazione di Roaring Creek, in Pennsylvania. La notizia fu oscurata dal disastro di Chernobyl avvenuto pochi giorni prima, ma fu davvero l’inizio di una storia nuova. E molto prima che Internet diventasse dominio di tutti, agli inizi degli anni Novanta.

«Non immaginavamo che da lì sarebbe partito un processo che ha portato tre miliardi di persone a collegarsi nel mondo e che quello fosse l’inizio della società dell’informazione», spiega all’ANSA Stefano Trumpy, a quel tempo direttore del Cnuce e uno degli ‘evangelisti’ che portò il nostro paese a quel traguardo storico. Insieme a lui c’erano Luciano Lenzini, appassionato scienziato e ‘architetto’ del progetto; Antonio Blasco Bonito e Marco Sommani, cuore tecnico di quell’avventura. Il progetto fu realizzato in sinergia tra Cnr-Cnuce, Italcable e Telespazio; per il collegamento fu usata rete satellitare atlantica Satnet.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.