Per non aver commesso il fatto

Firenze: carabinieri aggrediti a bastonate a Sorano, assolti i tre minori. Lo ha deciso il tribunale dei minorenni

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

carab

FIRENZE – Il tribunale dei minori di Firenze ha mandato assolti dall’accusa di omicidio volontario e di tentato omicidio tre giovani – due ragazzi di 17 anni e una ragazza di 16, abitanti nel Fiorentino, all’epoca dei fatti minorenni – che il 25 aprile 2011, lunedì di Pasqua, nei pressi di Sorano (Grosseto) erano presenti quando il loro amico Matteo Gorelli aggredì con un bastone i carabinieri, che li avevano fermati per un controllo stradale, causando la morte, avvenuta un anno dopo, dell’appuntato Antonio Santarelli, e gravi lesioni permanenti al collega Domenico Marino. Il tribunale li ha assolti ‘per non aver commesso il fatto’. I tre sono stati assolti anche dall’accusa di resistenza a pubblico ufficiale mentre uno dei due 17enne ha avuto condanne per furto dei documenti dei carabinieri (6 mesi) e per spaccio (altri 6 mesi). Matteo Gorelli, unico maggiorenne del gruppo, era già stato condannato e deve scontare 20 anni di reclusione, pena confermata in Cassazione.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.