Gli azzurri ormai in salvo

L’ Empoli batte il Verona (1-0) senza strafare. Decide Big Mac Maccarone. Pagelle

di Redazione - - Sport

Stampa Stampa
Il gol di Maccarone, a segno per la dodicesima volta in questo campionato

Il gol di Maccarone, a segno per la dodicesima volta in questo campionato

EMPOLI – Quasi col minimo sforzo l’Empoli batte di misura il Verona al ‘Castellani’. La squadra di Giampaolo ha viaggiato a ritmo ridotto e alla fine l’Hellas avrebbe anche potuto giocare un brutto scherzo ai toscani pareggiando nel finale. Delneri aveva anche giocato bene la carta Toni nella ripresa, ma l’attaccante si è infortunato e dopo venti minuti è dovuto uscire. Mattatore della serata l’intramontabile Maccarone, capitano azzurro che ha segnato il suo dodicesimo gol stagionale, a una sola rete dal suo record personale in Serie A. Con questa vittoria l’Empoli mette davvero al sicuro la salvezza, per il Verona invece si attende solo la matematica per sancire la retrocessione.

Primo tempo che non brilla certo per vivacità. Secondo tempo più intenso e decisivo per la squadra di Giampaolo. Tanti errori, ma anche qualche bell’intervento dei due portieri Pelagotti e Gollini, che si sono fatti trovare pronti nelle poche occasioni create dalle due squadre. Anche grazie a loro il primo tempo è terminato 0-0, complici un paio di errori di Pucciarelli e Croce, e di Pazzini e Wszoek.

A inizio partita il Verona sembra parte più convinto e al 2′ è già pericoloso su cross di Ionita da destra e palla che giunge a Greco, ma l’attaccante aggancia male. Al 5′ sempre la squadra di Delneri: cross di Pisano, colpo di testa di Ionita, bravo Pelagotti a deviare in angolo con un intervento difficile.

L’Empoli si fa vedere con un colpo di testa di Maccarone al 12′, para con facilità Gollini. Al 15′ Siligardi crossa, il colpo di testa di Pazzini è potente, ma ancora Pelagotti si fa trovare puntuale all’appuntamento. Risponde l’Empoli al 17′ con una grande occasione, l’idea è di Paredes su punizione, il lancio per Pucciarelli è preciso, ma l’attaccante a tu per tu con Gollini si fa ipnotizzare dal portiere del Verona. Al 26′ episodio da moviola nell’area azzurra: Souprayen va giù su sospetto fallo di Paredes, Serra di Torino lo ammonisce per simulazione. Al 37′ splendida azione in ripartenza per l’Empoli con Maccarone che cerca Croce in area, il centrocampista calcia debolmente e Gollini riesce a deviare la sfera. Nel finale di primo tempo Verona vicinissimo al vantaggio con Wszoek che calcia quasi a botta sicura, ma è bravo il portiere toscano a opporsi.

Nella ripresa subito Verona più combattivo: al 3′ il tiro-cross di Pisano da destra si trasforma in una palla insidiosa che si stampa sulla traversa, ma Pelagotti avrebbe controllato. L’Empoli inizia a sciogliersi e al 6′ è protagonista di una splendida azione corale che si conclude con l’assist di Saponara per Maccarone: la palla è invitante in area e il capitano dell’Empoli non sbaglia siglando il 12/o gol stagionale, a una rete dal suo record personale. Delneri inserisce Toni e qualcosa cambia, l’attaccante campione del mondo fa salire la squadra e guadagna punizioni: da una di queste al 10′ Viviani dai 25 metri mette a dura prova Pelagotti che para a terra. Occasionissima per l’Empoli ancora con Pucciarelli che si vede arrivare addosso un cross di Croce, la palla s’impenna da pochi passi e va oltre la traversa. Il Verona si disunisce e la squadra di Giampaolo prova ad approfittarne: al 25′ Croce cerca Zielinski in area che colpisce con il piattone, ma il suo tiro è troppo fuori misura; al 27′ Croce scarica su Maccarone che colpisce con il mancino, bravo Gollini a deviare di piede. L’Empoli si limita a controllare, ma invece di chiudere la gara rischia qualcosa di troppo.

Tabellino

Empoli (4-3-1-2): Pelagotti 7.5; Bittante 6.5 (6′ st Zambelli 6), Cosic 6, Costa 6, Mario Rui 6; Zielinski 6, Paredes 6.5, Croce 6.5; Saponara 6.5 (15′ st Buchel 6.5); Maccarone 7 (37′ st Mchedlidze s.v.), Pucciarelli 6.  All.: Giampaolo 7.

Verona (4-2-3-1): Gollini 7; Pisano 5.5, Bianchetti 4.5, Samir 4.5, Souprayen 5; Viviani 5.5, Greco 5 (9′ st Toni s.v., 29′ Rebic s.v.); Wszolek 5.5, Ionita 6, Siligardi 6 (29′ st Gomez s.v.); Pazzini 5. All.: Delneri 5.5

Arbitro: Serra di Torino 6.5

Marcatori: nel st al 6′ Maccarone

Espulso: Viviani al 45′ st per doppia ammonizione

Ammoniti: Bianchetti, Saponara, Wszolek per gioco scorretto, Souprayen per comportamento antiregolamentare

Spettatori: 7.816 per un incasso di 47.056 euro

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.