Dopo l'approvazione del provvedimento

Omicidio stradale: le Associazioni promotrici ringraziano chi ha firmato la proposta di legge

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa

Renzi_AssvittimeStrada9032016_Adn_jpg_997313609

FIRENZE – Come ormai noto dopo una lunga battaglia, anche in Parlamento, il 25 marzo è entrata in vigore la legge sull’omicidio stradale, per la cui discussione e approvazione Firenze ha giocato un ruolo determinante. Lo stesso premier Matteo Renzi sottoscrisse subito la proposta.

Raggiunto l’obiettivo le tre Associazioni promotrici (Associazione Lorenzo Guarnieri Onlus, Associazione Gabriele Borgogni e ASAPS) hanno ringraziato i firmatari della proposta con una lettera che riteniamo giusto pubblicare:

«Caro amico/a,

Il giorno 25 Marzo 2016 la legge 41/2016 sull’omicidio stradale e’ entrata in vigore.

Puoi leggere il testo integrale nella gazzetta ufficiale a questo link: Legge 41/2016 Omicidio Stradale

Dopo un percorso travagliato nel codice penale e’ stato introdotto il reato di omicidio stradale e sono state aumentate le pene per tutti i casi di violazione del codice della strada che causano morte o lesioni gravi ad altre persone. Siamo contenti che questo giorno sia arrivato perche’ segna l’inizio di un CAMBIAMENTO verso una societa’ piu’ giusta, in cui l’irresponsabilita’ alla guida dovrebbe essere punita come comportamento grave e criminale.

Non parleremo piu’ di incidenti ne’ di omicidi colposi, ma di omicidi stradali. Un cambio epocale nel linguaggio e nella sostanza alzando la priorità del tema della violenza stradale. Non sappiamo con certezza se ora la strada sara’ piu’ sicura, sicuramente sara’ più giusta! Sappiamo invece che questa legge da sola non sara’ sufficiente a risolvere l’epidemia di violenza stradale in Italia e per questo dovremo continuare a vigilare a chiedere piu’ controlli sulle strade, piu’ formazione e sensibilizzazione e piu’ interventi infrastrutturali preventivi.

Se la legge e’ stata finalmente approvata e’ perche’ tante persone come te, in tutte le regioni italiane, hanno firmato la nostra proposta di legge e ci hanno anche aiutato a raccogliere adesioni. E’ un traguardo che abbiamo ottenuto tutti insieme nel nome di tutte le vittime innocenti che abbiamo nel nostro cuore e che non hanno avuto giustizia.

GRAZIE!

Speriamo di poter contare ancora sul Suo sostegno nelle battaglie CIVILI che continueremo a fare fino a quando il tema della sicurezza stradale non sara’ affrontato con la massima serieta’ dai nostri amministratori, politici e giudici. Continuiamo insieme per dare “vaLore alla vita” e difendere il diritto alla vita di tutti

Un caloroso abbraccio

dall’Associazione Lorenzo Guarnieri Onlus, Associazione Gabriele Borgogni e ASAPS»
Firenze 2016

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.