La sfida più sentita dell'anno domani allo Stadio Franchi

Fiorentina – Juventus: Paulo Sousa, c’è bisogno della partita perfetta con un controllo tecnico-tattico assoluto

di Redazione - - Cronaca, Sport

Stampa Stampa

Calcio/Paulo Sousa: "Settimana più difficile da quando sono qui"

FIRENZE – «C’è bisogno di una Fiorentina con tanto carattere quella che voglio contro la Juventus. Anche l’approccio alla sfida deve essere diverso perché questa sfida è molto sentita. Proveremo ad onorare la maglia». A parlare è il tecnico della Fiorentina, Paulo Sousa alla vigilia dell’incontro tra i viola e la Juventus: «Il segreto è uscire dalla pressione che la Juventus ci metterà, perfetti in difesa e anche nell’ultimo passaggio, creare occasioni sarà difficile, quelle che avremo dovranno essere bravi a sfruttarle, dovremo essere coraggiosi sotto porta. Dovremo lavorare sul piano di aggressività nel rubare palla».

Dopo Sousa prova ad analizzare i numeri impressionanti della Juventus: «Hanno alle spalle una grande storia e soprattutto una cultura importante che in certi momenti di difficoltà li aiuta a uscirne rapidamente. Hanno la consapevolezza della loro forza e Allegri è bravo a tenerli sempre concentrati e focalizzati sulla vittoria senza perdere concentrazione. Dovremo fare una partita perfetta con un controllo tecnico-tattico assoluto per vincere -prosegue Sousa-. Con tutte le insidie di questa partita quando si mette tutto in campo e si sente la partita qualcosa di positivo salterà fuori, sono certo che accadrà».

Nella sfida con la Juventus domani sera al Franchi, la Fiorentina da qualche tempo in crisi proverà a reagire e a dare una soddisfazione ai propri tifosi. Un gruppo di questi, in particolare della curva Fiesole, hanno chiesto ed ottenuto al termine dell’allenamento di incontrare e spronare il tecnico e la squadra, rappresentata da una delegazione di giocatori. «L’incontro è andato bene – ha spiegato Sousa -. Con la nostra gente abbiamo un buon rapporto, ci è sempre stata vicino, anche domani vuole vedere da parte nostra tutti i valori in cui crediamo: coraggio, ambizione, impegno massimo contro una Juventus che ha, nella sua storia e nella sua cultura, la consapevolezza della sua grandezza».

Tra i viola non recupera Vecino, alle prese con un fastidio muscolare rimediato contro l’Udinese.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.