Sousa e i giocatori incontrano i tifosi alla vigilia della partitissima

Fiorentina-Juventus (domenica ore 20,45): vincere per scacciare le delusioni. Serve un protagonista assoluto: chi dopo Pepito Rossi e Salah?

di Sandro Bennucci - - Cronaca, Sport

Stampa Stampa
Nikola Kalinic: vuole tornare protagonista, proprio contro la Juventus

Nikola Kalinic: vuole tornare protagonista, proprio contro la Juventus

FIRENZE – Lo disse alla vigilia della partita d’andata, a Torino, Paolo Sousa: alla Fiorentina servirà la partita perfetta. E quella era una squadra sfavillante, da primato in classifica, pronta a sfidare chiunque. L’ha ripetuta, Sousa, questa frase, durante la conferenza stampa di una vigilia meno sfavillante, meno ricca di grandi attese, meno carica di entusiasmo. Ma pur sempre di una partita con la Juve si tratta. Anche se cade in un periodo tristissimo, caratterizzato da tanti pareggi e da bruttissime sconfitte. Sì, servirà la partita perfetta, alla Fiorentina, per cercare di dare ai delusi tifosi viola almeno una consolazione per un campionato che prometteva tanto e che si chiuderà, se davvero andrà bene, al solito quarto posto. Cha sarebbe andato anche bene se non fosse stato preceduto da ben altre aspettative.

PROTAGONISTA – Pronostico? Purtroppo  favoriti sono i bianconeri. Il sogno? Che si ripeta il famoso 4-2 quando fu protagonista Pepito Rossi. O anche la vittoria (a Torino) con la straordinaria serata di Salah. Ecco Pepito e l’Egizianino non ci sono più. Chi potrà sostituirli con nuove prodezze? Kalinic, Ilicic e Zarate sono fra i più attesi. Ma vediamo nel dettaglio chi dovrebbe giocare. Non recupera Vecino, alle prese con un fastidio muscolare rimediato contro l’Udinese. Quindi mediana con Badelj e Borja Valero, affiancati probabilmente da Bernardeschi a destra e Alonso a sinistra. Chedie spazio anche Pasqual, ma è probabile che giochi lo spagnolo. Davanti ci saranno sicuramente Ilicic e Kalinic. Resta da vedere chi sceglierà l’allenatore fra Tello e Zarate. Personalmente sarei per l’argentino, molto piò tonico anche a Udine. Mentre Tello sono diverse partite che stenta, non salta più l’uomo con disinvoltura e sbaglia molti, troppi passaggi.

CUADRADO – Riguardo alla Juve, Cuadrado torna titolare e rileva Lichsteiner a destra. Allegri cambra sulla corsia sinistra, xcon Evra al posto di Alex Sandro. In avanti confermati Dybala e Mandzukic. Ovvio che fa notizia il ritorno di Cuadrado a Firenze. Dovrebbe essere applaudito, nonostante il gol segnato ai viola nella partita d’andata a Torino.

TIFOSI – Un gruppo di tifosi, rappresentanti della curva Fiesole, ha chiesto ed ottenuto, al termine dell’allenamento d’ incontrare e spronare il tecnico e la squadra, rappresentata da una delegazione di giocatori. Risultato? “L’incontro è andato bene – ha spiegato Sousa -. Con la nostra gente abbiamo un buon rapporto, ci è sempre stata vicino, anche domani vuole vedere da parte nostra tutti i valori in cui crediamo: coraggio, ambizione, impegno massimo contro una Juventus che ha, nella sua storia e nella sua cultura, la consapevolezza della sua grandezza”. E allora? Aspettiamo anche noi la partita perfetta. Altrimenti il nostro voto stagionale sulla Fiorentina risulterà, alla fine, assai basso.

 

Tag:, ,

Sandro Bennucci

Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
sandro.bennucci@firenzepost.it

Commenti (1)

  • Pierluigi

    |

    FEDE: viola
    SPERANZA : di vedere una buona partita
    CARITA’ : aver sopportato un girone di ritorno disastraso
    MAH !!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.