Operazione antidegrado della Questura

Firenze, notte bianca: il 30 aprile nessuna deroga al divieto di vendita di acolici

di Redazione - - Cronaca, Cultura, Economia, Politica

Stampa Stampa

phpThumb_generated_thumbnail

FIRENZE – In occasione della notte bianca a Firenze in programma il 30 aprile, «non ci sarà nessun tipo di deroga a vendita e somministrazione di alcolici e superalcolici, come è invece avvenuto l’ anno scorso, e la fine delle iniziative è prevista alle 2 e non alle 6. La notte deve essere occasione di cultura e civiltà, non di sballo e degrado». Lo ha detto oggi il sindaco di Firenze Dario Nardella, presentando la ‘Notte bianca’ in programma il 30 aprile insieme alla direttrice dell’evento Alba Donati ed al consigliere per la cultura Tommaso Sacchi. Il format della ‘Notte Bianca’ elaborato dalla giunta precedente, quella con Matteo Renzi sindaco, prevedeva la fine delle iniziative alle 6 del mattino in Palazzo Vecchio, e non mi pento di averlo sperimentato, ha detto Dario Nardella che allora era vicesindaco, «ma la formula è superata, e la prosecuzione di attività fino alle 6, non per colpa dei promotori ma dell’utenza, è finita per essere solo degrado. Ora proponiamo una formula diversa: si fa cultura fino alle 2, dopo non ci sarà più nulla. Il nostro è un sì alla civiltà contro il degrado”, ha concluso.

QUESTURA – Intanto proprio in operazioni antidegrado è stata impegnata ieri la Questura di Firenze: è di 16 sanzioni da 5000 euro e di oltre 500 articoli sequestrati il bilancio del servizio di contrasto all’abusivismo commerciale. Poliziotti di quartiere e agenti delle volanti hanno battuto piazza San Lorenzo, via degli Avelli, piazza della Repubblica, piazza della Signora e gli altri principali siti del centro storico. Oltre ai 16 venditori abusivi sanzionati – per lo più cittadini senegalesi e marocchini -, gli agenti hanno identificato oltre 70 persone, 4 delle quali sottoposte a fermo per identificazione e denunciate per la violazione degli obblighi sul soggiorno.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.