Sorpreso dalle guardie della Lac

Grosseto: trappola per fagiani e istrici. Cacciatore denunciato. E multato perchè teneva male i cani

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

 

Capanno di caccia

GROSSETO – Sorpreso e denunciato un cacciatore che, da una decina di giorni, aveva posizionato una grossa gabbia trappola per la cattura di fauna selvatica nelle campagne del Comune di Roccastrada. Le guardie della Lac hanno trovato la gabbia che serviva per intrappolare fagiani ed istrici attirati da foraggiamenti di
mais. Nella trappola era finito un fagiano, così  è stato predisposto immediatamente un appostamento di tre turni che avrebbero coperto l’intera giornata da parte della Lac.

Il cacciatore bracconiere si è presentato a verificare cosa fosse rimasto nella trappola ed è stato fermato ed identificato dalle guardie. L’uomo, in possesso di relativa licenza di caccia, quindi chiaramente al corrente che la caccia con gabbie trappole è vietata, oltretutto se eseguita in pieno periodo di riproduzione degli animali, è stato denunciato alla procura della Repubblica di Grosseto per esercizio di caccia in periodo di divieto generale, uso di mezzi vietati per l’attività venatoria  caccia e  per foraggiamento abusivo. Sul posto è intervenuta una pattuglia della polizia provinciale che ha provveduto a sequestrare la gabbia trappola. Il cacciatore è stato anche multato di 600 euro per le precarie condizioni in cui deteneva i suoi cani.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.