Le avvertenze dell'Agenzia delle Entrate e della Rai

Canone Rai: il Consiglio di Stato dà il via libera al pagamento in bolletta

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica, Primo piano, Top News

Stampa Stampa

Canone-Bolletta-Rai

ROMA – Il Consiglio di Stato ha dato il via libera al pagamento del canone Rai con la bolletta elettrica. Lo ha annunciato oggi il presidente della sezione consultiva degli atti normativi del Consiglio di Stato, Franco Frattini che, nel corso di una conferenza stampa, ha spiegato che «l’Amministrazione ha accolto nella sostanza tutte le proposte del Consiglio di Stato e oggi c’è chiarezza in un atto già reso pubblico dall’Amministrazione sul proprio sito istituzionale. Frattini ha spiegato che è stato chiarito il provvedimento che riguarda le compensazioni per le aziende elettriche che riscuoteranno il canone Rai. «Abbiamo chiarito – ha spiegato Frattini che le aziende elettriche concessionarie delle riscossioni avranno compensazioni economiche ma a valere sui fondi dell’Agenzia delle entrate e in modo forfettario. Quindi non sarà a carico della bolletta». Su questo punto – ha spiegato ancora Frattini – «abbiamo dato un parere favorevole, quindi approvato, oltre a un suggerimento che è quello di prevedere ed aumentare l’ordinaria pubblicità di tutti gli atti e per i modelli disponibili, tutto ciò che quindi dovranno fare i cittadini, a partire dalla pubblicazione sui siti istituzionali». Nel provvedimento aggiornato è stato inoltre chiarito ed approvato che in presenza di più dispositivi si paga un solo canone. «C’è la certezza – ha detto Frattini – che se ci sono più apparecchi tv, il canone è uno solo. Si è ottenuto un importante arricchimento delle forme di pubblicità dei moduli dei documenti, delle istanze, di tutto ciò può essere utile al cittadino per accedere ai propri diritti. E infine tutti i dati del cittadino saranno trattati secondo la prescrizione del codice della privacy, sotto le istruzioni del garante: erano dati destinati a circolare e quindi da proteggere».

Riassumiamo le principali regole desunte dai siti ufficiali:

Chi non possiede un televisore potrà fare un’autocertificazione da presentare entro il 16 maggio. Intanto l’Agenzia delle entrate ha aperto un canale di comunicazione con i cittadini per informare su chi e come si pagherà il canone Rai. ll titolare di bed and breakfast è tenuto al pagamento del canone tv ordinario? No, perché già paga quello speciale. Questa è solo una delle tante domande alle quali l’Agenzia delle Entrate ha dato risposta sul suo sito.

Da oggi, inoltre – spiega l’Agenzia delle Entrate in una nota – sono disponibili anche ulteriori esempi di compilazione della dichiarazione sostitutiva, nella sezione Cosa devi fare > Richiedere > Canone tv > Esempi di compilazione. In questo modo si forniscono i chiarimenti alle principali problematiche affrontate dai contribuenti e segnalate ai canali di assistenza dell’Agenzia e della Rai in merito al canone tv e alla presentazione della dichiarazione di non detenzione. Le risposte e gli esempi sono aggiornati costantemente in base alle domande pervenute.

Notizie utili anche sul sito della Rai riservato all’abbonamento.

 

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.