Per evitare una sovraesposizione mediatica

Costa Concordia: domani 28 aprile Schettino non sarà presente in Corte d’Appello

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

Concordia: prosegue arringa difesa, Schettino in aula malato

FIRENZE – Al via domani, a Firenze, il processo d’appello sul disastro della Costa Concordia del 2012 che causò 32 morti all’isola del Giglio. L’imputato, l’ex comandante della nave Francesco Schettino, condannato a 16 anni e un mese in primo grado dal tribunale di Grosseto, non sarà in aula. Lo riportano i suoi difensori. «Almeno questa prima udienza non sarà presente, spiegano i suoi avvocati Donato Laino e Saverio Senese, un po’ per evitare una certa sovraesposizione mediatica, un po’ perché saranno affrontate questioni tecniche pregiudiziali in base a cui saranno definiti alcuni aspetti del processo». La difesa cercherà in appello di allargare le responsabilità ad altri soggetti, in particolare, per motivi diversi, alla plancia di comando e alla Costa spa, parlando al proposito, di incidente organizzativo. Ricorso in appello è stato presentato anche dalla procura di Grosseto che in requisitoria chiese 26 anni e l’arresto immediato in carcere, richieste che il tribunale non accordò.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.