Le indagini della Digos

Firenze: salgono a 24 gli anarchici denunciati per le scritte sui muri dell’Oltrarno

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

La volante della Polizia è stata allerta dai residenti dell zonaFIRENZE – Altri accertamenti, altre denunce. Salgono così a 24 gli anarchici denunciati negli ultimi due giorni per le scritte offensive ed imbrattamenti sui muri del quartiere Oltrarno di Firenze. L’indagine avviata dalla polizia subito dopo la manifestazione estemporanea anarchica del 25  aprile durante la quale furono tracciate scritte diffamatorie, di minaccia e blasfeme sui muri, ha portato alla identificazione di altri 12 responsabili, che si sommano ai 12 già identificati nella giornata di ieri.

La visione dei filmati delle telecamere cittadine ha consentito alla Digos di risalire all’dentità di altri dodici militanti, anch’essi appartenenti alle compagini anarchiche afferenti al gruppo di Villa Panico, che sono stati denunciati all’autorità giudiziaria con le stesse accuse mosse ai dodici militanti anarchici denunciati nella mattinata di martedì. La fascia d’età degli appartenenti a questo secondo gruppo di anarchici denunciati è compresa tra 23 e i 60 anni. Sono in corso ulteriori attività di indagine per individuare, nel
gruppo di manifestanti anarchici, anche i responsabili delle gravi condotte di minaccia e di violenza privata attuate nei confronti di
alcuni cittadini che avevano protestato per le modalità con cui si stava svolgendo l’iniziativa anarchica.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.