Terremoto nella coalizione a guida Pd

Grosseto: si dimette l’assessore Cerciello. Per le voci dell’ingresso in maggioranza di Lamioni

di Redazione - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa
emilio-bonifazi

Emilio Bonifazi, sindaco di Grosseto

GROSSETO – Terremoto in giunta a Grosseto: l’assessore allo sviluppo economico, Emanuel Cerciello dell’Udc, ha rassegnato con una lettera le sue dimissioni dopo le voci che danno per possibile l’ingresso nella coalizione a guida Pd di Gianni Lamioni (vicino al movimento Ala di Denis Verdini) dopo le prossime amministrative. «Ho formalizzato al sindaco Emilio Bonifazi le mie dimissioni da assessore comunale allo sviluppo economico – scrive Cerciello -. La frattura maturata a seguito di scelte precise assunte nelle scorse settimane dal Partito democratico mi impongono questa scelta convinta. Pur non sussistendo le condizioni politiche che rendano possibile il proseguimento della collaborazione con la maggioranza di centrosinistra, confermo la stima nei confronti del sindaco e dei colleghi con cui ho lavorato in maniera proficua e corretta in questi anni».

Cerciello e l’Udc avevano appoggiato la candidatura di Lorenzo Mascagni alle primarie. Qualche giorno fa sono stati “scaricati” perché nella coalizione del Pd alle prossime amministrative si parla di Lamioni, esponente di una lista civica, già simpatizzate di Ala e sfidante del governatore Enrico Rossi alle ultime regionali. «Naturalmente – chiude Cerciello – continuerò la mia attività politica come commissario dell’Udc di Grosseto in vista delle prossime scadenze elettorali, nel rigoroso rispetto del mandato conferitomi dal segretario nazionale e dai dirigenti del partito che mi onoro di rappresentare».

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.