Le anticipazioni del commissario alla spending review

Fisco e Pensioni: Yoram Gutgeld, 34 miliardi di tasse in meno. Ma niente contributi a carico degli assegni più alti

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa
Yoram Gutgeld

Yoram Gutgeld

ROMA – «C’è l’impegno del governo a un taglio delle tasse complessivo di 50 miliardi di euro entro il 2018 ed entro l’anno prossimo tra quanto già legiferato e quello previsto si arriverà a una riduzione delle tasse che sfiora i 34 miliardi di euro». E’ quanto ha sottolineato Yoram Gutgeld, commissario per la spending review e consigliere economico del presidente del consiglio ricordando che il deficit pubblico in due anni è sceso dal 3% al 2,3% tagliando le tasse e l’economia è passata da una decrescita e un tasso di crescita di oltre un punto per l’anno in corso. Gutgeld quindi ha ribadito l’impegno dell’esecutivo a ridurre la pressione fiscale. «certo contano anche fattori esterni come la crescita globale, il tasso di inflazione e gli accordi per la flessibilità con l’Europa».

PENSIONI – Il Governo sta lavorando a un sistema per l’uscita anticipata dal lavoro rispetto all’età di vecchiaia che prevede anche il prestito pensionistico con l’intervento del sistema bancario per evitare che tutto l’esborso anticipato pesi sullo Stato. Gutgeld rispondendo auna domanda sulla possibilità di utilizzare le proposte del presidente Inps, Tito Boeri, sulla riduzione delle pensioni alte calcolate con il sistema retributivo superiori ai contributi versati ha detto che non è previsto questo taglio per il finanziamento delle misure alle quali sta pensando il Governo.

 

Tag:, ,

Camillo Cipriani

Camillo Cipriani

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.