Firenze: in arrivo 44 nuovi parcheggi. Per un totale di 7 mila posti auto. Ecco dove, quartiere per quartiere

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Top News

Stampa Stampa

a924pertinenziali-parcheggi-treFIRENZE – Quarantaquattro nuovi parcheggi da completare o realizzare in città entro la fine del mandato per un totale di 7 mila posti auto: questi i numeri del masterplan dei parcheggi cittadini, che mette a regime per la prima volta tutto il sistema dei parcheggi cittadini, che è stato integrato stamani con l’approvazione in giunta della delibera che contiene il nuovo regolamento sui parcheggi pertinenziali presentata dall’assessore Stefano Giorgetti.
Tre i filoni che costituiscono il masterplan: il primo è quello dei parcheggi pertinenziali (21 in tutto), il secondo è quello dei parcheggi pubblici (19 in corso di progettazione e/o realizzazione) e il terzo è quello dei parcheggi di superficie protetti da sbarre e a pagamento (sono 4). Vi sono infine 12 ulteriori parcheggi pubblici localizzati negli strumenti urbanistici e da inserire nella programmazione dei lavori pubblici.
Per quanto riguarda i parcheggi pertinenziali, che una volta realizzati porteranno in città fino a 2 mila nuovi posti auto, il nuovo regolamento per la concessione del diritto di superficie su aree comunali prevede quattro novità: la riduzione del numero delle zone (da 3 a 4), la riduzione degli oneri che i privati devono pagare al Comune per la cessione del diritto di superficie (che, a seconda delle zone, si riduce fra il 40% e il 60% dell’attuale cifra), la possibilità di partecipazione alle gare per la realizzazione delle strutture delle società il cui oggetto sociale prevede la realizzazione e la gestione dei parcheggi e la semplificazione della procedura propedeutica all’inizio dei lavori.
“Per i fiorentini sono in arrivo novità importanti sul fronte dei parcheggi – ha spiegato il sindaco Nardella -: complessivamente prevediamo 44 nuovi parcheggi per un totale potenziale di 7mila posti auto. Di questi 44 parcheggi, 19 sono pubblici e prevalentemente sono destinati alla sosta a rotazione, utile a un’utenza temporanea, mentre 21 saranno pertinenziali, ovvero pensati per i residenti. Con l’approvazione del nuovo regolamento abbiamo ridotto fortemente il costo della concessione dell’area con degli sconti che arrivano fino al 60%, proprio per incentivare i privati a realizzare i parcheggi, dando anche la possibilità ai cittadini di organizzarsi in cooperative per la costruzione”. “I residenti avranno così la possibilità di acquistare il posto auto nel parcheggio pertinenziale a dei costi decisamente vantaggiosi – ha continuato il sindaco -, migliori rispetto al prezzo di mercato nel caso in cui si volesse acquistare oggi un posto auto oppure pagare un parcheggio in un garage privato con tariffa giornaliera. Il nostro obiettivo è dare un servizio ai residenti in una città in cui c’è bisogno di parcheggi e di togliere veicoli dalle strade, dando così anche un colpo alla sosta selvaggia e mettendo i residenti, soprattutto del centro, in condizioni di poter avere un servizio migliore”.
Anche l’assessore Giorgetti si è soffermato sulle novità in materia di parcheggi pertinenziali. “Abbiamo approvato 21 aree dove realizzare questi parcheggi di struttura dedicati ai residenti. A breve pubblicheremo i bandi a cui società, imprese e cooperative di cittadini potranno partecipare”. E sulla riduzione degli oneri, l’assessore ha sottolineato: “È un modo per incentivare la realizzazione di questi parcheggi che danno una risposta importante alle esigenze di posti auto dei residenti riducendo la pressione della sosta sulle strade”.
Ecco la lista dei parcheggi realizzati, in corso di realizzazione o progettazione o solo in programma.

PARCHEGGI PERTINENZIALI
Sono parcheggi interrati a servizio della residenza e delle attività economiche da realizzarsi nel sottosuolo di strade e piazze. Complessivamente sono state individuate 21 aree così suddivise:
– Quartiere 1
via dei Renai, viale Ariosto, viale Giovine Italia, piazza Tasso, piazza Indipendenza, piazzale di Porta Romana.
– Quartiere 2
Via Scialoja, via del Mezzetta, via dei Sette Santi, via del Madonnone, piazza Rosadi, piazza Ferraris.
– Quartiere 3
Piazza Ravenna
– Quartiere 4
Largo del Boschetto, piazza dei Tigli
– Quartiere 5
Via del Romito, via Ragazzi del ’99, viale Corsica, largo Cantù, piazza Giorgini, piazza Baldinucci.

PARCHEGGI PUBBLICI
Parcheggi pubblici già realizzati (10)
– Quartiere 1
Parcheggio Anguillara per motorini (25 posti), Parcheggio Parione per motorini (110 posti)
– Quartiere 2
Parcheggio Pratellino (40 posti auto, 15 motorini)
– Quartiere 3
Parcheggio Vinta (6 posti auto), Parcheggio Antella (38 posti auto)
– Quartiere 4
Parcheggio Ronco Lungo (collaudo in corso, 20 posti auto, 5 posti motorini), Parcheggio Arnoldi (collaudo in corso, 13 posti auto, 2 motorini)
– Quartiere 5
Parcheggio Stradella (30 posti auto), Parcheggio Fra’ Filippo Lippi (23 posti auto), Parcheggio Villa Demidoff (collaudo in corso, 36 posti auto, 14 posti motorini).

Parcheggi pubblici in corso di progettazione e/o realizzazione (fino a 5.000 posti auto, 19 parcheggi nel Comune di Firenze)
– Quartiere 1
Parcheggio piazza Gui-Teatro dell’Opera (progettazione definitiva conclusa, fondi Cipe, 100-180 posti auto), Parcheggio Leopolda (realizzazione in corso, oneri a carico di privati, 80 posti auto).
– Quartiere 2
Parcheggio Settignano (progettazione definitiva in corso, finanziato da RFI, 40 posti auto), Parcheggio Ponte a Mensola (progettazione definitiva in corso, finanziato da RFI, 60 posti auto); Parcheggio Cure (progettazione esecutiva in corso, 60 posti auto).
– Quartiere 3
Parcheggio di Sorgane (progettazione definitiva in corso, finanziato da RFI, 75 posti auto), Parcheggio Due Strade (progetto definitivo in corso, realizzazione a carico di privati, 150 posti).
– Quartiere 4
Parcheggio Lupi di Toscana (messa in sicurezza in corso, 80 posti auto esistenti), Parcheggio scambiatore Nenni stradone dell’ospedale (progettazione definitiva in corso, 350 posti auto), Parcheggio scambiatore Etruria (progettazione in corso, oneri a carico di privati, 25 posti), Parcheggio Bugiardini (progettazione esecutiva in corso, 40 posti).
– Quartiere 5
Parcheggio Serpiolle (progettazione definitiva in corso, finanziato da RFI, 45 posti), Parcheggio Castello Pontormo (realizzazione in fase di gara, 30 posti auto), Parcheggio Meccanotessile (progettazione definitiva in corso, finanziato 2017, 90 posti auto), Parcheggio viale Corsica (progettazione preliminare in corso per ampliamento del posteggio esistente, ulteriori 20 posti auto), Parcheggio Panificio Militare (progettazione in corso, oneri a carico di privati, 50 posti), Parcheggio scambiatore svincolo Indiano (progettazione in corso nell’ambito della linea tranviaria 4, 500 posti), Parcheggio scambiatore Peretola (da realizzare da parte di Firenze Parcheggi, 1.500-3.000 posti), Parcheggio Careggi (ampliamento in fase di studio).
– Scandicci: Parcheggio Villa Costanza (600 posti).

Parcheggi in corso di progettazione: parcheggi di superficie con accesso controllato a rotazione (4 aree)
– Quartiere 1
Parcheggio piazza Libertà, Parcheggio Vittorio Veneto, Parcheggio Piazza Piave, Parcheggio Lungarno Vespucci.

Parcheggi da avviare progettazione e da inserire nel programma dei lavori pubblici (12 parcheggi)
– Quartiere 2
Parcheggio Carrand, Parcheggio Palazzeschi De Robertis.
– Quartiere 3
Parcheggio Caruel, Parcheggio Webb, Parcheggio viabilità Silvani.
– Quartiere 4
Parcheggio Roncolino, Parcheggio Ex officine produzione gas, Parcheggio scambiatore Foggini, Parcheggio scambiatore Batoni.
– Quartiere 5
Parcheggio Arginsecco, Parcheggio Pistoiese, Parcheggio Cascine Vespucci.

Parcheggi da parte di privati su area privata
– Quartiere 1
Parcheggio ex Cinema Eolo, Parcheggio Fonderia.

I parcheggi pubblici saranno in alcuni casi a pagamento (ad esempio il parcheggio scambiatore Peretola in corrispondenza della fermata Guidoni della Linea 2 della tramvia) ed in altri casi riservati alla sosta dei residenti, oppure di tipo misto, con alcuni stalli a pagamento ed altri riservati ai residenti.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.