Tutti della provincia di Caserta

Arezzo: anche un ortopedico fra i denunciati per aver rubato tre cani setter da riproduzione

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Cani della stessa razza di quelli portati via nell'Aretino

Cani della stessa razza di quelli portati via nell’Aretino

AREZZO – Più che una banda sembrava un’armata Brancaleone. Infatti sono stati denunciati dai carabinieri un ortopedico, una guardia giurata, un muratore e un disoccupato. Ci sarebbero loro dietro al furto di tre cani setter da riproduzione, destinati a concorsi internazionali e del valore di circa 70.000, rubati da un allevamento in provincia di Arezzo. E’ quanto avrebbero scoperto i carabinieri che hanno denunciato i quattro, tutti della provincia di Caserta.

Secondo quanto spiegato in una nota dai militari i quattro – tra cui il disoccupato risulta conosciuto alle forze dell’ordine per presunti collegamenti con la criminalità organizzata campana – sarebbero venuti in trasferta nell’Aretino e si sarebbero presentati all’allevamento come acquirenti per poter visionare i setter da portar via. Furto messo a segno poi nella notte, dopo aver tagliato la recinzione della struttura e sedato gli altri animali. I setter rubati sarebbero stati poi portati nel Casertano e rivenduti con falsi pedigree per nasconderne la provenienza.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.