Prova non esaltante degli azzurri

L’Empoli si arrende all’Inter: 2-1. Nerazzurri già qualificati ai gironi di Europa League. Pagelle

di Redazione - - Sport

Stampa Stampa
Il gol di Icardi, il primo dei nerazzurri

Il gol di Icardi, il primo dei nerazzurri

MILANO – Quarto posto matematico. E qualificazione ai gironi di Europa League. L’Inter si congeda così, con un successo per 2-1 contro l’Empoli dal pubblico di San Siro nell’anticipo della 37esima giornata, penultimo turno del campionato di Serie A. La squadra di Roberto Mancini si impone grazie ai gol di Icardi e Perisic nel primo tempo, per i toscani rete di Pucciarelli. In classifica i nerazzurri salgono a 67 punti, fermi a 43 gli azzurri, che non hanno disputato una gara all’altezza della loro fama.

Comincia bene la gara per i nerazzurri, al 12′ la squadra di Mancini passa in vantaggio grazie a una percussione sulla sinistra di Perisic che mette un pallone invitante al centro per Icardi bravo a infilare Pelagotti. Contropiede nerazzurro poco dopo con Perisic ma l’estremo difensore ospite si rifugia in angolo. L’Empoli prova a rialzare la testa, Saponara ruba palla al limite dell’area e dopo un fraseggio con un compagno tenta il tiro ma viene murato da Juan Jesus in corner.

Zielinski in azione

Zielinski in azione

Poco dopo, minuto 37′, arriva il pareggio: cross basso di Maccarone al centro per Pucciarelli bravo a controllare e infilare con un diagonale sul secondo palo Handanovic. La reazione dei padroni di casa è immediata: al 39′ sinistro potente di Kondogbia dalla lunga distanza, Pelagotti si oppone di pugno. Al 40′ Jovetic penetra in area sulla sinistra e tira ma il portiere dei toscani respinge la conclusione senza bloccarla, è pronto Perisic a ribadire in rete: 2-1 Inter.

La ripresa comincia con la formazione toscana in attacco a caccia del pari. Buchel prova la conclusione da fuori ma il tiro viene ribattuto dal compagno di squadra Saponara. Poco dopo punizione dal limite per Mario Rui, palla alta. Break dei nerazzurri con Nagatomo che va sul fondo e mette al centro un invitante pallone su cui non arriva nessuno. Brividi poco dopo per la retroguardia interista, Maccarone appoggia per Buchel che lascia partire un tiro insidioso indirizzato all’incrocio dei pali, la palla esce d’un soffio. Al 61′ proteste di Maccarone per una trattenuta in area. Dopo un momento di sbandamento l’Inter allenta la morsa degli avversari, a 10′ dalla fine Brozovic entra in area ma il destro trova la deviazione di un giocatore empolese. Nei minuti di recupero occasione monumentale per Costa che si trova sul sinistro la palla del 2-2 su cross da angolo ma spreca malamente.

Tabellino

INTER (4-2-3-1): Handanovic 6; D’Ambrosio 6, Miranda 6, Juan Jesus 5, Nagatomo 6; Melo 5.5, Kondogbia 5.5; Brozovic 5.5,
Jovetic 5.5 (18′ st Eder 5.5), Perisic 6 (48′ st Medel s.v.); Icardi 6.5 (21′ st Biabiany 6) All.: Mancini 6

EMPOLI (4-3-1-2): Pelagotti 6; Zambelli 6 (37′ st Bittante s.v.), Tonelli 5.5, Costa 6, Mario Rui 5.5; Zielinski 5.5 (37′ st Maiello s.v.), Paredes 6, Buchel 5.5 (24′ st Croce); Saponara 5.5; Pucciarelli 6, Maccarone 6. All.: Giampaolo 5,5

Arbitro: Di Bello di Brindisi 6

Marcatori: nel pt 12′ Icardi, 37′ Pucciarelli, 40′ Perisic

Ammoniti: Buchel, Nagatomo per gioco scorretto, Handanovic e Perisic comportamento antiregolamentare

Spettatori: 44.348

 

 

 

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.