L'operazione della Polizia

Prato: giro di prostituzione con ragazze romene e bulgare e trans brasiliani. Quattro persone indagate

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

Arrestati albanesi che sfruttavano prostitute a FirenzePRATO – Operazione antiprostituzione della polizia di Prato. Quattro persone, due italiane, una romena e una bulgara, sono indagate per favoreggiamento alla prostituzione e gli agenti hanno eseguito numerose perquisizioni e sequestri preventivi di immobili utilizzati da giovani prostitute dell’Est Europa e da transessuali brasiliani. Dalle indagini è emerso che una delle donne indagate, tramite il
proprio compagno bulgaro e un amico rumeno, ha fatto arrivare ragazze dalla Romania e dalla Bulgaria, organizzando non solo il viaggio, ma anche tutta l’attività idonea a favorire la prostituzione.

La donna ha avuto la disponibilità di numerosi appartamenti di proprietà di due anziani di Firenze che ha gestito, a loro insaputa, concedendoli a prostitute e transessuali. Le ragazze si alternavano con cadenza mensile e si prostituivano volontariamente, usufruendo della disponibilità, da parte degli indagati, di ben sette appartamenti che venivano concessi in locazione a un canone giornaliero molto alto. In ogni appartamento si prostituivano da due a quattro ragazze con annunci pubblicati su siti internet.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.