Nessun risultato dall'incontro al Ministero dello sviluppo economico

Firenze, vertenza Guess: l’azienda conferma la volontà di delocalizzare a Lugano, sindacati e istituzioni si oppongono

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

guess1FIRENZE – Guess ribadisce la volontà di portare a Lugano le funzioni ora effettuate a Firenze: una volontà confermata nel corso dell’incontro di oggi al Ministero dello Sviluppo economico. Le istituzioni e le organizzazioni sindacali, «pur esprimendo forte contrarietà nei confronti della decisione aziendale – si legge in una nota – hanno richiesto all’azienda di presentare un pacchetto di proposte per i lavoratori che non potranno essere ricollocati».

I sindacati, spiega la Filctem-Cgil di Firenze, hanno chiesto un piano «che risponda in modo adeguato al danno sociale prodotto dalle decisioni aziendali, che preveda tempistiche più ampie di quelle decise attualmente dall’azienda. Occorre trovare soluzioni adeguate che consentano il ricollocamento di un maggior numero di lavoratori anche attraverso l’utilizzo di tutti gli ammortizzatori sociali disponibili. Occorre inoltre un piano di incentivazioni per i lavoratori che verranno collocati in mobilità decisamente migliore di quello proposto nel corso dei recenti incontri».

La Rsu aziendale ha convocato per domani 12 maggio, pomeriggio, l’assemblea sindacale dei lavoratori, dove saranno decise le future iniziative di lotta.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.