Gran biciclettata sul vecchio tracciato

Giro d’Italia, lunedì 16 sosta: Autostrade organizza pedalata sull’ A/1 Firenze-Bologna per cicloturisti

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Economia, Sport, Top News

Stampa Stampa
Lunedì 16 maggio, sul vecchio tracciato della Firenze-Bologna correranno le biciclette, in occasione della sosta del Giro d'Italia

Lunedì 16 maggio 2016, sul vecchio tracciato della Firenze-Bologna, temporaneamente chiuso per l’occasione correranno le biciclette, in occasione della sosta del Giro d’Italia

ROMA – Non se lo sarebbe immaginato nessuno, di vedere le biciclette correre in autostrada. In particolare sulla Direttissima e Panoramica. Accadrà lunedì 16 maggio in occasione della sosta del Giro d’Italia in Toscana. Gran raduno cicloturistico alle 8,30 all’outlet di Barberino di Mugello. Eppoi via. L’autostrada sarà chiuso eccezionalmente per un giorno. Per auto e Tir ci sarà la più comoda Variante di valico, inaugurata il 23 dicembre 2015.

La scelta di nomi così evocativi, Dirttissima e Panoramica, rientra in un articolato piano di valorizzazione di questa tratta dell’Autosole, anello di congiunzione tra il Nord e il Sud del Paese. La Direttissima, più veloce e moderna, è il percorso preferito in particolare dai camionisti e da chi ha meno tempo a disposizione per godere del paesaggio che la Panoramica offre allo sguardo dei viaggiatori. Per chi invece sceglie un viaggio “slow”, lungo il vecchio e glorioso tracciato dell’A1, alcune aree di sosta (Aglio Est, Citerna Est, Madonnine Ovest, Canova Ovest) verranno attrezzate con aree pic-nic, alberi e piante, aree giochi per i bambini e telecamere di videosorveglianza, per poter apprezzare in assoluta sicurezza le bellezze che il territorio offre.

E non solo. La Panoramica farà da scenario per un giorno a “un giro in A1 Panoramica”, una “tappa speciale” del 99° Giro d’Italia 2016. Il 16 maggio una valanga su due ruote invaderà la Panoramica. Organizzata da Autostrade per l’Italia in stretta collaborazione con la Polizia Stradale e RCS, in concomitanza con il giorno di riposo del Giro 2016, la pedalata vedrà protagonisti oltre agli appassionati delle due ruote, anche il Viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Riccardo Nencini, che ha aderito con entusiasmo alla pedalata anche perché nipote di Gastone Nencini, vincitore del Giro d’Italia nel 57 e del Tour de France nel 60. A rappresentare le Istituzione e mettersi alla prova lungo i 36 km da Aglio Ovest a Pian del Voglio e ritorno anche Roberto Sgalla, il Direttore Centrale delle Specialità della Polizia di Stato insieme al sindaco di Barberino del Mugello Giampiero Mongatti. Su e giù, fino a toccare quota 726 metri e poi scendere fino ai 400, lungo viadotti e curve del vecchio e glorioso tracciato dell’A1, chiuso alla circolazione per l’occasione, per mettere alla prova le proprie gambe e riempirsi gli occhi e i polmoni del verde paesaggio appenninico insieme a giornalisti e agli appassionati delle due ruote anche un simbolo del ciclismo italiano, Francesco Moser.

A dare il via alla pedalata, proprio come fosse una vera tappa, l’ex campione Stefano Allocchio, starter ufficiale del Giro, sotto lo sguardo attento dell’ammiraglio del Giro d’Italia, Mauro Vegni.

Ad attendere i ciclisti all’arrivo un testimonia d’eccezione della sicurezza, Giancarlo Antognoni, centrocampista della mitica nazionale campione del mondo dell’82, che premierà gli “eroi della sicurezza”, poliziotti e addetti alla viabilità di Autostrade che grazie al loro coraggio hanno contribuito a salvare vite e risolvere situazioni difficili.

Iscriversi alla pedalata è semplice e gratuito, basta andare sul sito di Autostrade per l’Italia www.autostrade.it, oppure sul portale noto ai cicloamatori www.mysdam.net. E’ possibile iscriversi alla pedalata anche al mattino stesso, presso il gazebo che verrà allestito nel parcheggio dell’outlet di Barberino di Mugello.

Al Giro d’Italia le sorprese non finiscono qui. Autostrade seguirà con il suo camper tutte le tappe del Giro e con il gioco “Pedala con noi” farà divertire e provare l’emozione di compiere un video- viaggio in bicicletta sull’Autostrada. Visitando il camper inoltre si può scoprire, attraverso il progetto “Sei in un Paese Meraviglioso”, l’immenso patrimonio artistico, culturale, paesaggistico e gastronomico del nostro Paese (www.autostrade.it, la pagina facebook di Autostrade, la App MyWay).

E per il Giro d’Italia 2016 è arrivato, in edizione limitata, il nuovo Telepass Rosa, il della maglia vincente del Giro. Telepass regala al Giro anche un’altra sorpresa: oltre 35mila cartoline, distribuite durante tutte le tappe, che daranno diritto ai nuovi abbonati a 6 mesi gratuiti di canone Telepass Family. Telepass poi, ci aspetta all’arrivo a Torino con la premiazione del ciclista vincitore del “traguardo volante”.

 

 

 

 

Tag:, , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.