Cosa fare di giorno e di sera

Week End 14-15 maggio a Firenze e Toscana: Maggio Musicale, Fabbrica Europa, gatti in mostra. E teatro, eventi, feste

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Economia, Primo piano, Sport

Stampa Stampa
Il ContempoartEnsemble in concerto per il 79° Maggio Musicale Fiorentino domenica 15

Il ContempoartEnsemble in concerto per il 79° Maggio Musicale Fiorentino domenica 15

FIRENZE

All’Opera di Firenze (Piazzale Vittorio Gui) per il 79° Maggio Musicale Fiorentino Sabato 14 maggio alle 20 l’Orchestra della Toscana e il Coro del Maggio, diretti da Daniele Rustioni, eseguono il «Requiem in re minore K. 626 per soli, coro e orchestra» di Wolfgang Amadeus Mozart. I solisti (soprano: Gioia Crepaldi, contralto: Ana Victoria Pitts, tenore: Jenish Ysmanov: baritono: Matteo Loi) sono allievi dell’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino. Prima del «Requiem» verrà eseguito il «Cantus in memoriam Benjamin Britten» di Arvo Pärt. Durata complessiva 70′; biglietti da 10 a 50 euro. Domenica 15 maggio alle 20 il Contempoartensemble diretto da Vittorio Ceccanti (violino solista Duccio Ceccanti) presenta due composizioni ispirate alle «Quattro stagioni» di Vivaldi : il «Concerto per violino e orchestra n. 2 “The American Four Seasons”» che Philip Glass ha terminato nel 2009 e «Las Cuatro Estaciones Porteñas» scritte da Astor Piazzolla tra il 1964 e il 1970 e dedicate al porto di Buenos Aires, che mescolano a tempo di jazz gli echi vivaldiani alla sensualità del tango. Sempre per il Maggio sabato 14 alle 15 c’è una “passeggiata musicale” (prenotazione obbligatoria: 055 2779269 o promozioneculturale@maggiofiorentino.com) fra la chiesa gotica di San Remigio (tra Piazza della Signoria e Santa Croce), dove si conserva un organo di origine rinascimentale (1584, ampliato nel 1843 e restaurato nel 2001), la Badia Fiorentina in via del Proconsolo, con un organo costruito nel 1558 e restaurato nel 1979, l’Oratorio di San Niccolò del Ceppo, in via Pandolfini, col suo organo positivo. Concerto anche lunedì 16 alle 20, con Thierry Fischer che sostituisce Vladimir Jurowski alla gioda dell’Orchestra del Maggio; in programma la «Sinfonia in re maggiore K. 504 “Praga”» e l’«Ave Verum Corpus K. 618» di Wolfgang Amadeus Mozart; «Das Schicksalslied (Canto del destino) per coro e orchestra op. 54» e la «Sinfonia n. 2 in re maggiore op. 73» di Johannes Brahms. www.operadifirenze.it

BombinoFabbrica Europa – Sabato 14 maggio alle 19.30 (replica domenica 15 ore 19.30) il performer, coreografo e regista Salvo Lombardo presenta «Casual bystanders. Secondo souvenir» con Lucia Cammalleri, Daria Greco, Salvo Lombardo, su musica di Luc Ferrari (ingresso 8 euro); alle 21 va in scena in prima nazionale «Beytna»(‘invito a casa’ in libanese), in cui i coreografi Omar Rajeh, Anani Sanouvi, Hiroaki Umeda, Koen Augustijnen confrontano a tavola le loro tradizioni culinarie e ne prendono spunto per riflettere su cos’è la danza oggi e su quanto le forme contemporanee siano legate a quelle tradizionali. Accompagnano i palestinesi de Le Trio Joubran. A fine spettacolo il cibo preparato sul palco viene offerto al pubblico. Biglietti 20/15 euro, studenti 10. Alle 23 suona l’astro nascente del desert blues, Bombino, nigeriano della tribù dei Tuareg Ifoghas, che lotta da secoli contro il colonialismo e l’imposizione dell’Islam più intgralista. Costretto a fuggire più volte con la sua famiglia, durante una visita i parenti dimenticano una chitarra. Studia col celebre chitarrista Tuareg Haia Bebe ed entra nella sua band, acquisendo il soprannome di Bombino, storpiatura dell’italiano “bambino” (15 euro, studenti 10). Domenica 15 maggio alle 21.30 concerto del virtuoso della chitarra Vieux Farka Touré, cresciuto nel deserto del Sahara, figlio di Ali Farka Touré; con Valery Assouan al basso e Yannick Kouassi alla batteria (10 euro). www.fabbricaeuropa.net

Jan FabreSabato 14 maggio apre al Forte di Belvedere (Via di S. Leonardo 1, Firenze) la mostra «Jan Fabre. Spiritual Guards». Tra i bastioni e la palazzina saranno presentate circa sessanta opere in bronzo e cera dell’artista di Anversa, oltre a una serie di film incentrati su alcune sue performances. Ingresso libero.

Artigianato e palazzoSabato 14 e domenica 15 maggio al Giardino Corsini (via della Scala 115, Firenze) ultimi due giorni della mostra «Artigianato e palazzo. Botteghe artigiane e loro committenze», nata nel 1995 da un’idea di Neri Torrigiani e promossa dalla principessa Giorgiana Corsini, per rivalutare e rinquadrare ai giorni nostri la figura dell’artigiano e del suo lavoro. www.artigianatoepalazzo.it

I racconti di Simone Innocenti Sabato 14 maggio alle 17.30 presso la Cappella dei Pazzi (Piazza Santa Croce, Firenze) presentazione ufficiale, a cura di Paolo Ermini e Domenico Manzione, della raccolta di racconti «Puntazza», opera del cronista del Corriere Fiorentino Simone Innocenti (ed. L’erudita). Suore assassine, appassionati di tirwatching, trafficanti di animali, improbabili ladri di gratta e vinci, eredità inaspettate…

Chille de la Balanza a Calenzano Chille de la balanza, la compagnia di stanza a San Salvi, presenta sabato 14 maggio alle ore 18 al Centro espositivo ST.ART di via Garibaldi, 7, a Calenzano, una performance teatrale itinerante intitolata «Amedeo Lanci: io sono Pittore Pittore». In scena, guidati da Claudio Ascoli e Sissi Abbondanza, alcuni amici dell’artista: Marco Bianchini, Monica Fabbri, Stefano Orlandini e Matteo Pecorini. Nell’occasione sarà naturalmente possibile visitare l’esposizione di opere di Amedeo Lanci. Ingresso libero.

L’ospite d’onore lava i piatti Al Teatro Niccolini sabato 14 maggio, ore 19 Lucio Fava del Piano ed Ettore Pietrabissa presentano «L’ospite d’onore lava i piatti. Due generazioni allo specchio», con la partecipazione di Edoardo Sylos Labini. Un giornalista quarantenne e un manager ultrasessantenne si confrontano in un ping pong poco diplomatico, sincero e appassionato, raccontando successi e fallimenti, speranze e delusioni, in uno stile sempre sospeso tra il vissuto personale e la storia generazionale. Una presentazione-spettacolo con la partecipazione di Edoardo Sylos Labini. Ingresso libero prenotando sul sito del Teatro della Pergola.

13226762_10209642581971291_7416278751344319071_nNotre Dame De ParisSabato 14 maggio alle 16 e alle 21 e Domenica 15 maggio alle 16 e alle 21 al Nelson Mandela Forum (Piazza Enrico Berlinguer, Firenze) va in scena «Notre Dame de Paris», l’opera popolare moderna tratta dall’omonimo romanzo di Victor Hugo, prodotta da David Zard, con le musiche di Riccardo Cocciante e le liriche di Luc Plamondon adattate in italiano da Pasquale Panella. Il cast A (che si alternerà, nelle repliche, a un cast B) è composto da Lola Ponce (Esmeralda), Giò Di Tonno (Quasimodo), Vittorio Matteucci (Frollo), Leonardo Di Minno (Clopin), Matteo Setti (Gringoire), Graziano Galatone (Febo) e Tania Tuccinardi (Fiordaliso), oltre che da più di 30 ballerini e acrobati. Ultima replica lunedì 16 maggio alle 21. Biglietti da 23 a 70 euro, prevendita Box Office e TicketOne. Info tel. 055.667566, www.bitconcerti.it e www.ndpitalia.it.

arcitaliani 2 lightArcitaliani per Pasolini – Al Teatro delle Arti (via G. Matteotti 5/8, Lastra a Signa, Firenze) sabato 14 alle 21 e domenica 15 alle 16 il Teatro Popolare d’Arte/Compagnia Simona Bucci presenta «Arcitaliani o le 600 giornate di Salò» (dedicato a Pier Paolo Pasolini) di Massimo Sgorbani, regia Gianfranco Pedullà, con Giusi Merli, Gianfranco Quero, Marco Natalucci, Rosanna Gentili, Roberto Caccavo, Gaia Nanni, Gianna Deidda, Rosaria Lo Russo, Angela Degennaro, Isabella Giustina, Eleonora Venturi, Fausto Berti, Matteo Zoppi. Quasi un musical, quasi un dramma borghese, quasi una commedia, quasi una tragedia e quasi tutte queste cose messe insieme. La stessa indeterminatezza dell’Italia appena passata dalla monarchia alla repubblica, lontana dall’unità di fatto, cui, come scrive Pasolini, arriverà solo sulla spinta del boom economico, dei mezzi di comunicazione di massa e della società dei consumi.

Un giardino a teatro – Al Teatro di Cestello (Piazza Cestello  4, tel. 294609) sabato 14 alle 20.45 la Compagnia Giardini dell’Arte mette in scena «Un giardino di aranci fatto in casa» di Neil Simon, regia di Marco Lombardi.

InCanto per un partigiano dimenticato – All’Istituto Ernesto de Martino, nella Villa San Lorenzo al Prato, in via Scardassieri, 47 a Sesto Fiorentino (FI) sabato 14 Maggio alle 21.15 per «InCanto 2016. Rassegna del canto di tradizione orale e di nuova espressività – XXIª edizione. 50° anniversario. In viaggio» Gualtiero Bertelli e Moira Mion presentano «… un papavero rosso ogni tre metri de gran. Teatro-canzone per Romeo Isepetto», in cui con canti, immagini e racconti, ripercorrono la vita di un eroico militante antifascista di Mira, la loro città. Un viaggio musicale nella storia di Romeo Isepetto, pescatore e partigiano, eroe scomodo caduto nell’oblio. Gualtiero Bertelli (Venezia 1944) è uno dei protagonisti del Nuovo Canzoniere Italiano. Ingresso euro 5.

Nextech per maggiorenni – Alla Fortezza da Basso sabato 14 dalle 20 c’è il Nextech Special. Sul palco sfileranno i djs più famosi dell’elettronica mondiale: Dubfire, Rødhåd e Luca Agnelli, oltre ai fiorentini Wooden Crate. Ingresso riservato ai maggiori di 18 anni. Promettono un impianto da 320000 Watt… www.nextechfestival.com

Messa di Mozart in Duomo coi Cameristi del MaggioDomenica 15 alle 10.30, per la Messa di Pentecoste in Duomo, celebrata dal Cardinale Giuseppe Betori, la Cappella Musicale della Cattedrale di Firenze e l’Orchestra dei Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino eseguiranno la «Missa KV 317 in Do maggiore» di Wolfgang Amadeus Mozart, detta “Kronungsmesse”. Durante la Messa verranno inoltre eseguiti brani tratti dal repertorio gregoriano e polifonico.

Daniele-Rustioni-3-foto-Marco-Borrelli-940x440-940x440Rustioni a «Careggi in Musica»Domenica 15 maggio, alle ore 10.30 nell’Aula Magna del Nuovo Ingresso di Careggi (Largo Brambilla 3, Padiglione 3, Firenze) per «Careggi in Musica» Daniele Rustioni dirigerà l’Orchestra Giovanile AgimusArte. La compagine, nata per l’occasione, è formata da giovani dai 15 ai 30 anni di età provenienti da varie Scuole di Musica e Conservatori della Toscana, tutti allievi o ex-allievi delle violiniste Virginia Ceri e Marta Lazzeri, del violoncellista Luca Provenzani e del contrabbassista Amerigo Bernardi. L’incasso, ad offerta libera, sarà interamente devoluto alla Fondazione Careggi.

Misa Criolla con Maria Castelli Domenica 15 maggio alle 18 presso la Limonaia di Villa Strozzi (via Pisana 77, Firenze) la cantante Anna Maria Castelli, i «Quartiere latino» (Adriàn Fioramonti, Giulio D’Agnello, Stefano Macrillò e Vittorio Fioramonti con chitarra, charango, tiple, cajon, quena, contrabbasso) e il coro di 35 elementi «Firenze Vocal Ensemble» diretto dal M° Ennio Clari presentano «La Misa criolla di Ariel Ramirez e i poeti dell’America latina». Ingresso euro 10. Info e prenotazioni: 347 3621127ospitalacultura@gmail.com

Gabriele PalmeriOboe protagionista a Orsanmichele – È dedicato all’oboe il doppio concerto dell’Orchestra da Camera Fiorentina in programma domenica 15 e lunedì 16 maggio alle 21 al Museo di Orsanmichele (via dell’Arte della Lana, Firenze; biglietti 12/15 euro, prevendite www.boxol.it e presso la cassa del Museo nei giorni degli spettacoli) con due giovani virtuosi dello strumento, Davide Guerrieri e Gabriele Palmieri, diretti da Giancarlo De Lorenzo. Musiche di A. Benedetti, T. Albinoni, J.S. Bach, A. Vivaldi, A. Dvořák.

BORGO SAN LORENZO (FI)

Mugello da fiaba e stalle aperte – Torna domenica 15 la manifestazione della Mukki «Stalle aperte nel Mugello» che quest’anno si svolge a Borgo San Lorenzo, con visita alle stalle del latte Selezione Mugello e Podere Centrale, lungo “ La Via del Latte”. L’evento principale si svolgerà nel parco di Villa Pecori Giraldi a Borgo San Lorenzo con la degustazione di prodotti derivati dal latte e la mungitura in diretta delle mucche, oltre alla possibilità di partecipare ai laboratori per bambini di «Mugello da Fiaba», manifestazione in programma pure a Villa Pecori Giraldi dal 12 al 15 maggio.

IMPRUNETA (FI)

Sagra della FicattolaSabato 14 e domenica 15 Sagra della Ficattola all’Impruneta, organizzata dal Rione Sante Marie; si svolgerà in piazza Accursio da Bagnolo (detta Piazza Nova). La «ficattola» è uno dei nomi con cui è designata in Toscana la pasta di pane fritta e salata.

PRATO

Gatti da esposizione – Il 14 e 15 il maggio dalle 10 alle 18.30 Mostra internazionale Felina negli spazi del Palazzetto dello Sport Estraforum Maliseti di Prato (via di Maliseti) . Oltre 500 gatti che arriveranno da tutta Europa; in mostra anche gli Sphynx senza pelo e gli enormi Maine Coon, oltre ai “nuotatori russi” Kurilian Bobtail, rarissimi, un tempo reperibili solo sulle isole Kurili, un arcipelago situato tra la Russia e il Giappone. Presenti anche angoli dove si impara tutto su cura e alimentazione del gatto domestico.

MONTECATINI ALTO (PT)

Sagra della fettunta A Montecatini Alto domenica 15 maggio si svolgerà la 51° Sagra della fettunta. Le fette di pane abbrustolito condito con l’olio toscano verranno distribuite gratuitamente nella piazza centrale, con musica del vivo e altre attività ricreative.

LIVORNO

Mercantile primavera Sabato 14 dalle e domenica 15 maggio dalle 10 alle 22 per gli amanti dell’artigianato e del vintage torna l’edizione primaverile de Il Mercantile, per la prima volta all’interno della Fortezza Vecchia di Livorno. Il fortilizio cinquecentesco, in cui si è sviluppato il primo porto di Livorno, ospiterà più di 60 artigiani e designers provenienti da varie regioni d’Italia. Inoltre mostre fotografiche, workshop, laboratori, concerti.

SAN GIOVANNI VALDARNO (AR)

Fiera Europea – Sabato 14 e domenica 15 Fiera Europea con tanti prodotti artigianali, artistici e gastronomici di qualità provenienti da vari paesi europei.

RAPOLANO (SI)

Serremaggio – Il centro di Rapolano sabato 14 e domenica 15 c’è Serremaggio, settimana di rievocazioni e feste medievali. Sabato 14 e domenica 15 al Granaio della Grancia sono in programma addirittura delle “cene povere medievali”, sperabilmente non troppo filologiche. Info: www.serremaggio.it

MONTIERI (GR)

Festa del prugnolo – A Montieri un fine settimana dedicato al prelibato fungo e ai prodotti tipici locali. La domenica mercatino dell’artigianato e dei prodotti tipici, insieme ad una mostra micologica.

Tag:, , , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.