Dalle 10 alle 16 nel nuovo ingresso dell'Ospedale

Firenze, Careggi: martedì 17 maggio, giornata mondiale ipertensione. Medici e infermieri misurano la pressione

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

misurare-la-pressione

FIRENZE – In occasione della dodicesima Giornata mondiale contro l’ipertensione, il 17 maggio, nel nuovo ingresso dell’Azienda ospedaliero-universitaria Careggi a Firenze, specialisti medici e infermieri, dalle 10 alle 16 saranno a disposizione per la misurazione della pressione e per consigli su prevenzione dei danni da pressione alta e corretti stili di vita. La giornata di Careggi, in collaborazione con la Croce Rossa e la Società italiana di ipertensione arteriosa (Siia) è dedicata ai pazienti ipertesi, con particolare attenzione ai pazienti in età avanzata.

Le misurazioni, spiega una nota, saranno effettuate dal personale del Centro di riferimento per l’ipertensione dell’anziano coordinato dal dottor Andrea Ungar nell’ambito della geriatria e unità di terapia intensiva geriatrica del dipartimento medico geriatrico diretto dal dottor Luciano Gabbani. Il centro di Careggi è uno dei primi in Italia dedicato espressamente alla cura e allo studio della pressione alta nell’età avanzata.

L’ipertensione arteriosa, si ricorda, presenta nell’anziano un’elevata prevalenza. Circa il 40% degli uomini e quasi il 50% delle donne ultrasessantacinquenni sono ipertesi. Negli ultraottantenni la prevalenza dell’ipertensione arteriosa arriva al 79%. In particolare, mentre la pressione arteriosa diastolica (minima) si stabilizza intorno ai 50 anni, la pressione arteriosa sistolica (massima) e la pressione differenziale (ossia la differenza tra la pressione sistolica e diastolica) aumentano progressivamente con l’età. Inoltre, nonostante l’ipertensione arteriosa nell’età intermedia abbia una maggiore prevalenza nei soggetti di sesso maschile, nell’età avanzata questa tendenza si inverte, essendo leggermente superiore nelle donne.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.