Lo riferisce L'Osservatore Romano

Papa Francesco: «Lo sfruttamento del lavoro nero,nuova schiavitù, è peccato mortale»

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa
Papa Francesco

Papa Francesco

CITTA’ DEL VATICANO – «Lo sfruttamento del lavoro, nuova schiavitù, è un peccato mortale». Lo ha detto il Papa nella messa a casa Santa Marta. «Il sangue di chi è sfruttato nel lavoro è un grido di giustizia al Signore», ha detto Francesco a quanto riferito dall’Osservatore Romano via Twitter.

«Chi accumula ricchezze con sfruttamento, lavoro in nero, contratti ingiusti, è una sanguisuga che rende schiava la gente». E le ricchezze in se stesse sono buone, ma sono relative. Vanno messe al giusto posto. Non si può vivere per le ricchezze, sostiene il Papa. «E’ più importante un bicchier d’acqua nel nome di Gesù che tutte le ricchezze accumulate con lo sfruttamento della gente», ha detto Francesco.


“:

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.