La decisione del governo austriaco

Migranti, Brennero: Vienna rafforza i controlli con altri 80 agenti. E accusa l’Italia di non mantenere le promesse

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica, Primo piano

Stampa Stampa

austria1

VIENNA – L’Austria improvvisamente – in concomitanza con le elezioni presidenziali -accelera il controllo dei flussi di migranti al Brennero. Da martedì saranno schierati altri 80 poliziotti al valico con l’Italia per intensificare i controlli per l’arrivo dei profughi.

ALFANO – Le rassicurazioni del Ministro Alfano, che aveva annunciato maggiori controlli da parte dell’Italia, avevano tranquillizzato gli austriaci, che avevano fermato la costruzione, già cominciata, di una struttura di recinzione per i controlli. Ma ora con l’arrivo di numerosi e consistenti gruppi di profughi che cercano di varcare il confine per lo più a piedi, la situazione è cambiata. Le autorità locali austriache, dal presidente del Land Tirolo, Günther Platter a Karl Muehlsteiger, sindaco di Gries am Brenner – primo paese in territorio austriaco dopo il confine – sostengono che nell’ultima settimana il numero di migranti entrato illegalmente in Austria è aumentato.

1747839_brennero11

SOBOTKA – Il ministro degli interni austriaco, Wolfgang Sobotka, a questo punto avrebbe assicurato al presidente Platter che da martedì al Brennero ci saranno 80 poliziotti in più per svolgere quei controlli che attualmente si possono svolgere nei limiti degli accordi di Schengen.

austriaPLATTER – Il governatore da parte sua sferra un duro attacco alle autorità italiane: “L’Italia non ha mantenuto le promesse. Non accetterò che gli italiani distribuiscano inefficaci tranquillanti su presunti controlli e da noi il numero di ingressi illegali aumenti nuovamente. Erano serie le promesse da parte del Ministero degli Interni italiano di effettuare i controlli sui migranti oppure uno stratagemma per impedire l’attivazione del management austriaco al confine del Brennero?”, afferma Platter.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.