Nibali attardato da un incidente meccanico

Giro d’Italia: crono dell’Alpe di Siusi al russo Foliforov. Kruijswijk , secondo, sempre in rosa

di Redazione - - Cronaca, Sport

Stampa Stampa

IMG_2091

ALPE DI SIUSI – Il russo Alexander Foliforov (Gazprom) ha vinto in 28’39” la quindicesima tappa del Giro d’Italia, la cronoscalata Castelrotto-Alpe di Siusi di 10,8 km. Foliforov ha ottenuto lo stesso tempo della maglia rosa, l’olandese Steven Kruijswijk precedendolo solo di qualche centesimo di secondo. Podio completato dallo spagnolo Alejandro Valverde a 23″.

Sfortunatissimo Vincenzo Nibali penalizzato da un salto della catena nel corso della scalata. E’ stato costretto a cambiare bicicletta concludendo in 30’49” con un ritardo di 2’10” da Foliforov. Tra gli altri uomini di classifica sesto Chaves a 40″ dal vincitore. Kruijswijk consolida il suo primato nella classifica generale del Giro con 2’12” sul colombiano Chaves e 2’51” su Nibali. Poi Valverde a 3’29” e Majka a 4’38”. «Mi sono preparato per questa crono dall’inizio di questo Giro – il commento di Foliforov – sapevo di andar forte ma onestamente non mi aspettavo questo risultato». Domani riposo, martedì sedicesima tappa, la Bressanone-Andalo. Solo 132 ma tutt’altro che semplice. Si comincia con circa 40 chilometri di discesa verso Bolzano per approcciare poi il Passo della Mendola, gpm di seconda categoria, antipasto del ben più tosto Fai della Paganella, 10 chilometri costantemente all’8% con una punta anche del 15%. Dopo lo scollinamento ai circa -10 dal traguardo, un saliscendi porterà i corridori a un arrivo in piano. Potrebbe essere il giorno buono per un attacco da lontano.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.