Le nuove direttrici di traffico alternative e le linee ataf interessate

Firenze, Tramvia: da sabato 5 giugno chiuso sottopasso dello Statuto. Fino a novembre

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

20160524200315789

FIRENZE – Ancora modifiche al traffico per i lavori della tramvia, che arrivano nel sottopasso ferroviario dello Statuto. Da sabato 5 giugno nel sottopasso il transito delle auto sarà chiuso fino a fine novembre, mentre sarà garantito il passaggio pedonale. I lavori prevedono interventi sui sottoservizi (iniziando dalle tubazioni della rete di Toscana Energia) per poi passare alla realizzazione della sede tranviaria. Sarà effettuato anche il risanamento del sottopasso ferroviario a cura di Rfi. A lavori terminati il piano stradale sarà abbassato di 70 centimetri rispetto alla situazione attuale: nel sottopasso passeranno i due binari della tramvia, una corsia veicolare in direzione Careggi, con i marciapiedi sui due lati.

«La chiusura del sottopasso era programmato tra qualche tempo, abbiamo chiesto alle ditte di anticipare i lavori in modo da poter riaprire al traffico quanto sarà agibile la corsia sul ponte dello Statuto in modo da recuperare l’intera direttrice verso Careggi – spiega l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti -. Abbiamo chiesto alle ditte di prevedere orari più lunghi: ci hanno garantito la presenza nei cantieri 7-20 dal lunedì a venerdì, il sabato dalle 7 alle 13 con la possibilità di proseguire nel pomeriggio per opere di manutenzione. Da parte nostra vigileremo perché questo impegno e la tempistica siamo rispettati».

Ecco la nuova viabilità come indica Palazzo Vecchio:
via del Romito – In uscita dall’area Careggi-Dalmazia da via del Romito si prosegue verso le rampe oppure in via Cosseria-via XX Settembre. Il collegamento tra via dello Statuto e l’area Vieusseux e da qui con piazza Dalmazia e Careggi sarà garantito da via del Romito sia in direzione via Milanesi sia in direzione piazza Muratori. Altro collegamento sarà garantito dal sottopasso a sezione ridotta tra viale dei Cadorna e via Lami.
Previste anche altre modifiche parziali per garantire la circolazione nell’area piazza Vieusseux: si tratta del doppio senso in via Lambruschini (nel tratto via Pagnini-via Paoletti) per ricreare la circolazione intorno all’isolato. Il collegamento tra via Vittorio Emanuele II e via Lami sarà garantito dall’itinerario via Pagnini-via Fabbroni-via Melchiorre Gioia.

Trasporto pubblico
Le linee dell’Ataf interessate dalle modifiche sono la 4, la 8 e le 20, 28 e 54. Le linee dirette verso Poggetto/piazza Dalmazia utilizzeranno il percorso viale dei Cadorna-piazza Baldinucci-via del Romito-via Richa-piazza Muratori: da qui la linea 4 imboccherà via Pagnini proseguendo in via Fabbroni; le altre (8, 20, 28 e 54) invece transiteranno in via Guasti per poi tornare sull’itinerario consueto.

Per quanto riguarda la direzione opposta, la linea 4 diretta verso piazza dell’Unità utilizzerà l’itinerario via Fabbroni-piazza Leopoldo-via Galluzzi-via Cironi-via Corridoni-via del Romito-Ponte degli Alpini-via Caduti di Nassiriya. Le altre linee provenienti da piazza Dalmazia (8,20,28 e 54) invece utilizzeranno via Corridoni-via del Romito. Da qui la linea 8 proseguirà su via Cosseria-piazza ella Costituzione-via XX settembre; le altre invece continueranno sul Ponte degli Alpini per svoltare poi in via Caduti di Nassiriya.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.