Venerdì 27 e sabato 28 alle 21.30

Firenze: il 79° Maggio Musicale si fa «Elettrico» con Tempo Reale

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Spettacolo, Top News

Stampa Stampa
Tempo Reale Electroacoustic Ensemble

Il Tempo Reale Electroacoustic Ensemble

FIRENZE – Come ogni anno, il Maggio Musicale Fiorentino ospita «Maggio elettrico» a cura di Tempo Reale. L’esecuzione in entrambe le serate è affidata al Tempo Reale Electroacoustic Ensemble, che include il soprano Monica Benvenuti.

I concerti si svolgono alla Limonaia di Villa Strozzi e iniziano alle 21.30 (non alle 20 come, ahinoi, gli altri concerti del Maggio). Alla base c’è l’idea di “musica aperta” che, prendendo le mosse dalle esperienze pionieristiche degli anni Settanta, si sviluppa oggi grazie alle tecnologie digitali e ad un nuovo modo di pensare e comporre la musica.

Nella prima serata, venerdì 27, due opere storiche di autori italiani come Sylvano Bussotti e Paolo Castaldi sono reinterpretate in chiave attualissima, ricostruendo e ampliando un clima sonoro, visivo e gestuale tipico degli anni Settanta. A queste si affianca, in prima esecuzione assoluta, il lavoro del compositore inglese Jonathan Impett, che costruisce una trama sonora completamente dipendente dallo spazio e dalla capacità improvvisativa degli interpreti.

Il programma di sabato 28 si apre con due opere recentissime: quella di Mirio Cosottini (che è anche tromba dell’Ensemble), in prima esecuzione assoluta, e quella del tedesco Alexander Schubert, in prima italiana, nella quale il video gioca un ruolo costruttivo fondamentale. Chiude il tutto uno dei lavori più emblematici di Sylvano Bussotti reinterpretato da un ensemble inedito, col complemento dei disegni originali di Tono Zancanaro.

Limonaia di Villa Strozzi (Via Pisana 77, Firenze)
79° Festival del Maggio Musicale Fiorentino

Venerdì 27 maggio, ore 21.30: Maggio Elettrico Open Music #1
Tempo Reale Electroacoustic Ensemble
Jonathan Impett, «Folto giardino», per ensemble ed elettronica (2016), prima esecuzione assoluta
Sylvano Bussotti, «Lachrimae», per voce ed elettronica (1978)
Paolo Castaldi, «Sunday Morning», per quattro esecutori con video (1975)
Sabato maggio, ore 21.30: Maggio Elettrico Open Music #2
Tempo Reale Electroacoustic Ensemble
Alexander Schubert, «Hello», per un gruppo flessibile di strumenti, live electronics e video (2014), prima esecuzione italiana
Mirio Cosottini, «I-Silence», per ensemble (2016), prima esecuzione assoluta
Sylvano Bussotti, «Autotono. Un divertimento, per ensemble» (1978), disegni di Tono Zancanaro

Posto unico € 10 (anche online sul sito dell’Opera di Firenze, tanto per la prima quanto per la seconda serata) www.operadifirenze.it)
Per info e prenotazioni: 055 717270, prenotazioni@temporeale.it

 

 

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.