Organizzato dalla Scuola di musica di Sesto Fiorentino

Firenze: Coro Manos Blancas, stasera 31 maggio ore 20,45 nella Basilica di Santa Croce

di Donatella Righini - - Cronaca

Stampa Stampa

Corso-di-formazione-Manos-Blancas-28-29-giu-14-002

FIRENZE – Fino a due anni fa era ancora un progetto, ma oggi è una realtà e ben organizzata. Stiamo parlando del Coro Manos Blancas, della Scuola di Musica di Sesto, nato sul modello del suo analogo, creato in Venezuela nel 1999 grazie a Johnny Gomez e Naybeth Garcia, all’interno di El Sistema, il progetto di educazione musicale creato dal Maestro Abreu. Al coro partecipano bambini con deficit uditivi, visivi, cognitivi, motori e affetti da autismo, utilizzando il mezzo espressivo che ognuno riesce meglio a controllare. Chi può usa la voce, gli altri si esprimono facendo cantare le mani grazie alle molteplici possibilità offerte dalla Lingua dei Segni, e sia i ragazzi cantori sia i docenti che dirigono indossano dei guanti bianchi, da cui prende il nome il coro stesso.

Il coro Manos Blancas di Sesto è nato nel 2014 grazie al sostegno del Rotary Club Firenze-Sesto-Calenzano a cui si sono aggiunti successivamente il Rotary Firenze e Firenze Ovest. È composto da un gruppo di giovani con varie disabilità provenienti dal centro di Socializzazione del Comune di Sesto “Felicittà”, dalla Cooperativa “La Fonte” di Cercina, dal Centro “La Palma” di Scandicci e dalle scuole del territorio. A questi si aggiungono e si integrano i ragazzi che compongono il coro di voci bianche della Scuola.

La conduzione didattica del coro è stata affidata a Viviana Apicella e Paolo Mauceri, professionisti con notevole esperienza nel campo della pedagogia musicale applicata anche a soggetti disabili, ed a Susanna Natoli, esperta della Lingua Italiana dei Segni che ha il compito di “tradurre” i testi dei canti nella tipica gestualità delle “Mani Bianche”.

Domani sera, alle 20.45, nella Basilica di Santa Croce di Firenze, si esibiranno per un evento organizzato dall’Associazione Onlus The Precious Hand, evento che servirà alla raccolta fondi per la costruzione di un ospedale in Africa, all’interno del progetto Musicuore. Qui la Locandina

The Precious Hands opera da dieci anni in campo socio sanitario in Togo e organizza missioni sanitarie nei vari villaggi, sostiene gli studi di diversi bambini e alcuni orfanotrofi e tante altre iniziative in ambito sociale.

Quest’anno si prefigge di dare vita al sogno per il quale è nata l’associazione, ovvero costruire un ospedale cardiochirurgico per bambini. Il progetto che verrà realizzato prevede la costruzione di un primo modulo dell’ospedale destinato a poliambulatorio nel villaggio di Todomè.

PER INFO: info@scuoladimusicasesto.it – 055 4200859

 

Tag:, ,

Donatella Righini

Donatella Righini

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.