L'operazione delle Fiamme Gialle

Livorno, guardia di finanza: 17 arresti e 27 denunce per spaccio di droga. Coinvolti italiani, tunisini, marocchini e albanesi che rifornivano anche adolescenti

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

Operazione della Guardia di Finanza alla periferia di FirenzeLIVORNO – Maxioperazione  della Guardia di Finanza contro lo spaccio di sostanze stupefacenti: 17 persone arrestate e 27 denunciate; 18 chili di droga sequestrata e sequestrati anche 7.000 euro in contanti. Nei giorni scorsi circa 50 militari del comando provinciale di Livorno della Guardia di Finanza, con la collaborazione di unità cinofile, hanno dato corso a 15 perquisizioni in altrettanti luoghi dove  dimoravano spacciatori. Le indagini sono dirette dalla Procura della Repubblica, con il pm Massimo Mannucci, ed hanno consentito di smantellare un’ articolata attività di traffico di
sostanze stupefacenti nella città. Si è così conclusa la complessa attività antidroga denominata “Tribuna Coperta”, condotta dai finanzieri del 2° nucleo operativo del gruppo  di Livorno anche mediante l’ausilio di indagini tecniche. Fra i denunciati, persone di varie nazionalità (italiana, tunisina, marocchina e albanese) che operavano principalmente nella città labronica.

Nel corso delle investigazioni, numerosi servizi di osservazione e pedinamento, operati dai finanzieri con il ricorso anche a strumenti di registrazione visiva, hanno consentito di monitorare proprio
l’occultamento della droga e i vari passaggi tra gli spacciatori e tra questi e i propri clienti. L’operazione ha permesso di interrompere un’attività di spaccio che vedeva tra i destinatari, assai spesso, giovani e addirittura adolescenti.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.