Entrerà ufficialmente in servizio l'11 dicembre

Svizzera: inaugurato il tunnel del San Gottardo, il più lungo del mondo (57 km). C’era anche Renzi (video)

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica, Top News

Stampa Stampa

Inaugurata la galleria

La Svizzera ha inaugurato in grande stile il tunnel ferroviario del San Gottardo, il più lungo al mondo con i suoi 57 chilometri di galleria che i leader europei vogliono trasformare in simbolo del rilancio di una crescita economica “verde” e anche della necessità di costruire legami, non barriere, come sottolineato dallo stesso premier Matteo Renzi. L’arrivo in stazione del convoglio inaugurale “Gottardo 2016” è stato salutato da fuochi d’artificio e dai dirigenti europei presenti alla cerimonia, che sono poi saliti a bordo per una traversata di una trentina di minuti, dall’ingresso Nord a Erstfeld, sino a Bodio, nei pressi di Pollegio.

RENZI – Il tunnel del Gottardo è un’opera “bellissima” anche come “valore simbolico: nel tempo nel quale qualcuno pensa di costruire muri, la Svizzera dà un segnale molto bello, un tunnel di collegamento, di incontro”, ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, intervistato dalla Tv durante il viaggio inaugurale. “Non c’è solo il tunnel del Gottardo – ha aggiunto – c’è il tunnel del Brennero, la Torino-Lione. Quest’opera ha anche un valore simbolico del quale come italiani siamo grati al popolo e governo della Svizzera”.

MERKEL – Anche la cancelliera tedesca Angela Merkel ha parlato di “simbolo”, evidenziando l’importanza del mercato interno europeo, oltre alla necessità di difendere i confini esterni dell’Ue. La vera ricchezza dell’Europa, ha detto, “è da sempre la ricchezza culturale” del continente e “questo deve restare”.

HOLLANDE – Il presidente francese Francois Hollande ha evocato da parte sua “una grande avventura europea” e, ricordando il tunnel della Manica creato “più di 20 anni fa” ha auspicato che “i britannici se ne ricorderanno quel giorno”, ovvero il 23 giugno, data del referendum sulla Brexit.

La colossale opera, frutto di 17 anni di lavoro, entrerà ufficialmente in servizio l’11 dicembre ed è la pietra angolare di una nuova linea ferroviaria che attraversa le Alpi e che deve permettere di fluidificare il trasporto merci sull’asse Nord-Sud in Europa, dal Mare del Nord al Mediterraneo. Il tunnel si inoltra a una profondità di 2.300 metri sotto il massiccio del Gottardo. Secondo le ferrovie svizzere, il volume del trasporto merci su tale traiettoria dovrebbe aumentare del 20% entro il 2020. Sotto il tunnel inaugurato oggi potranno transitare 260 treni merci, alla velocità di 100 km/h, oltre a 65 treni passeggeri (sino a 200 km/h).

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.