La mappa della viabilità alternativa

Firenze, tramvia: chiuso il sottopasso dello Statuto. Riaprirà solo a fine novembre

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
Via dello statuto-prima dei lavori

Via dello statuto-prima dei lavori

FIRENZE – Sono iniziati stamani gli interventi che si concluderanno con la chiusura del sottopasso ferroviario di Statuto. I cantieri della tramvia andranno infatti ad occupare la carreggiata da oggi 4 giugno fino a fine novembre, mentre sarà garantito il transito pedonale. Dal punto di vista dell’organizzazione dei lavori, inizialmente vengono effettuati i lavori per i sottoservizi (iniziando dalle tubazioni della rete di Toscana Energia) per poi passare alla realizzazione della sede tranviaria. Contestualmente sarà effettuato il risanamento del sottopasso ferroviario a cura di RFI. A lavori terminati il piano stradale sarà abbassato di 70 centimetri rispetto alla situazione attuale: nel sottopasso passeranno i due binari della tramvia, una corsia veicolare in direzione Careggi e i marciapiedi sui due lati.

GIORGETTI – “Sappiamo che si tratta di un intervento destinato ad avere un impatto significativo sulla viabilità, soprattutto per chi è diretto verso Careggi – dichiara l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti –. Per questo abbiamo chiesto alle ditte di anticipare i lavori, inizialmente programmati tra qualche tempo, in modo da poter riaprire al traffico quanto sarà agibile la corsia sul ponte dello Statuto in modo da recuperare l’intera direttrice verso Careggi. Per ridurre il più possibile i disagi, abbiamo inoltre chiesto alle ditte di prevedere orari più lunghi: ci hanno garantito la presenza nei cantieri 7-20 dal lunedì a venerdì, il sabato dalle 7 alle 13 con la possibilità di proseguire nel pomeriggio per opere di manutenzione. Da parte nostra vigileremo perché questo impegno e la tempistica siano rispettati”.

Viabilità alternativa
La direttrice di uscita dall’area Careggi-Dalmazia da via del Romito. Da via del Romito si prosegue verso le rampe oppure in via Cosseria-via XX Settembre.
Il collegamento tra via dello Statuto e l’area Vieusseux e da qui con piazza Dalmazia e Careggi sarà garantito da via del Romito sia in direzione via Milanesi sia in direzione piazza Muratori. Altro collegamento sarà garantito dal sottopasso a sezione ridotta tra viale dei Cadorna e viale Lami.
Previste anche altre modifiche parziali per garantire la circolazione nell’area piazza Vieusseux: si tratta del doppio senso in via Lambruschini (nel tratto via Pagnini-via Paoletti) per ricreare la circolazione intorno all’isolato. Il collegamento tra via Vittorio Emanuele II e via Lami sarà garantito dall’itinerario via Pagnini-via Fabbroni-via Melchiorre Gioia.
Per consentire l’attivazione di questa viabilità è prevista una serie di provvedimenti di circolazione: tra questi i divieti di sosta a tratti in piazza Muratori, viale dei Cadorna, via Lami, via Lambruschini, piazza Baldinucci, via Corridoni. Divieti di sosta anche in via Pagnini, via Guasti, via Fabbroni e via Gulluzzi per istituire le nuove fermate Ataf mentre la sosta sarà vietata anche in via del Romito (tra i sottopassi ferroviari) per avere a disposizione del transito veicolare una sede stradale più ampia. Altri provvedimenti legati alla nuova viabilità sono il senso unico in piazza Muratori (tra via Lami e via Pagnini verso quest’ultima), in viale Lami (da viale dei Cadorna a via Paoletti verso piazza Muratori), via Paoletti (da via Lambruschini a viale Lami verso quest’ultimo), via Pagnini (da piazza Muratori a via Lambruscini verso quest’ultima).

Trasporto pubblico
Le linee dell’Ataf interessante dalle modifiche sono la 4, la 8 e le 20, 28 e 54. Le linee dirette verso Poggetto/piazza Dalmazia utilizzeranno il percorso viale dei Cadorna-piazza Baldinucci-via del Romito-via Richa-piazza Muratori: da qui la linea 4 imboccherà via Pagnini proseguendo in via Fabbroni; le altre (8, 20, 28 e 54) invece transiteranno in via Guasti per poi tornare sull’itinerario consueto.
Per quanto riguarda la direzione opposta, la linea 4 diretta verso piazza dell’Unità utilizzerà l’itinerario via Fabbroni-piazza Leopoldo-via Galluzzi-via Cironi-via Corridoni-via del Romito-Ponte degli Alpini-via Caduti di Nassiriya.
Le altre linee provenienti da piazza Dalmazia (8,20,28 e 54) invece utilizzeranno via Corridoni-via del Romito. Da qui la linea 8 proseguirà su via Cosseria-piazza ella Costituzione-via XX settembre; le altre invece continueranno sul Ponte degli Alpini per svoltare poi in via Caduti di Nassiriya.

In allegato le mappe della circolazione e trasporto pubblico alternativo:

  1. circolazione
  2. trasporto

 

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.