Sabato 11 e domenica 12 giugno le semifinali

Calcio storico 2016: Pierfrancesco Favino e il rugbista Castrogiovanni magnifici messeri. Nicole Orlando leggiadra madonna

di Redazione - - Cronaca, Cultura, Sport, Top News

Stampa Stampa
Calcio storico: fra Bianchi e Verdi la prima semifinale del torneo 2016, sabato 11 giugno

Calcio storico: fra Bianchi e Verdi la prima semifinale del torneo 2016, sabato 11 giugno

FIRENZE – Hanno accettato l’invito Pierfrancesco Favino, Luigi Brugnaro sindaco di Venezia, Martin Castrogiovanni e Nicole Orlando: saranno loro i ‘Magnifici messeri’ e la ‘Leggiadra madonna’ delle tre sfide del Calcio storico fiorentino, in Santa Croce, in programma sabato 11 e domenica  12 giugno, con la finale del 24, festa del patrono di Firenze, San Giovanni Battista.

Il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro sarà il Magnifico messere della  partita di sabato 11 giugno che vedrà in campo i Verdi di San Giovanni contro i Bianchi di Santo Spirito, mentre il giorno successivo, per la sfida tra i Rossi di Santa Maria Novella e gli Azzurri di Santa Croce, sarà la volta del campione di rugby Martin Castrogiovanni e della quattro volte medaglia d’oro mondiale Nicole Orlando.  Toccherà invece a Pierfrancesco Favino l’onore di essere  Magnifico messere della finale di venerdì 24 giugno.

«Quattro grandi personalità che abbiamo voluto legare al Calcio storico fiorentino per il loro rapporto speciale con la nostra città -ha detto il sindaco Nardella – Pierfrancesco Favino ha ormai un posto
nel cuore dei fiorentini e nel panorama della cultura cittadina come direttore della scuola per attori del Teatro della Toscana, mentre con il sindaco Luigi Brugnaro abbiamo voluto rinnovare l’unione tra
Firenze e Venezia a 50 anni dall’alluvione che colpì tragicamente le nostre due città. La presenza di Martin Castrogiovanni e Nicole Orlando – ha proseguito Nardella – è invece un bellissimo modo per dar luce ai  due grandi eventi sportivi che ospiteremo nel 2016, i Trisome Games di luglio e il Test match di rugby del prossimo 19 novembre. Dopo moltissimo tempo – ha concluso il sindaco – torna anche la figura della Leggiadra madonna».

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.