Renato Mazzoncini attacca Rossi

Firenze: l’Ad delle Ferrovie, il tunnel Tav si farà. Polemica con la Regione

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica, Primo piano, Top News

Stampa Stampa
Lavori tunnel tav al Campo di Marte

Lavori tunnel tav al Campo di Marte

FIRENZE – Renato Mazzoncini, Ad di Ferrovie dello Stato, oggi a Firenze per la presentazione della nuova flotta di autobus acquistati dall’ Ataf, ai giornalisti che gli chiedevano aggiornamenti sull’iter dei lavori della Tav ha affermato decisamente che il tunnel tav si farà. «Abbiamo due progetti che sono complementari – ha spiegato – abbiamo deliberato con il ministero delle Infrastrutture sugli investimenti per riorganizzare tutta la tecnologia di superficie del sistema ferroviario fiorentino, cioè avere una tecnologia di sistemi di segnalamento che, mettendo insieme la gestione delle cinque stazioni di Firenze, raddoppi la capacità dei binari in superficie. Questa è un’operazione che stiamo facendo comunque a prescindere dal tema del tunnel. Sono due operazioni che stanno comunque andando avanti perchè Firenze è un nodo fondamentale. I trasporti ed il traffico ferroviario in Italia fortunatamente è sempre in crescita, e quindi abbiamo bisogno di avere una capacità della rete che si incrementi nei prossimi anni.»

Quanto al sistema del trasporto pubblico toscano, aggiudicato a Ratp, Mazzoncini ha rivolto una critica neppure troppo velata al Governatore Enrico Rossi: «La gara? Rossi ne parla dal 2010. Il risultato ad oggi per i cittadini e’ zero, mentre quando il Comune ha fatto la gara per Ataf in tre anni il risultato lo vediamo qua nel piazzale. Questi sono fatti, quelle sono parole. Secondo me aver bloccato di fatto il trasporto pubblico in questi anni e’ un bel problema. Noi stiamo facendo la nostra parte qua con il Comune di Firenze». in merito alla gara ha aggiunto: «Vediamo come si sblocca. Siamo molto confidenti che alla fine i giudici ed il Tar daranno ragione alla nostra offerta».

Pronta la replica dell’Assessore regionale ai Trasporti Vincenzo Ceccarelli:  «Immagino che se la gara fosse stata aggiudicata a Mobit oggi avremmo letto altre parole. Mi auguro solo che l”Ad di Fs sappia affrontare con maggiore fair play le future gare per il trasporto pubblico su ferrovia che lo attendono. Magari con l’intervento dell”Autorithy dei trasporti, che renda obbligatoria la messa a disposizione del materiale rotabile e delle infrastrutture a servizio, in modo tale da superare l’attuale condizione di quasi monopolio a favore di Trenitalia».

Tag:, , , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.